Eventi
Now Reading
Due nuovi Monster Hunter e tante sorprese nell’ultimo Nintendo Direct Mini
0

Due nuovi Monster Hunter e tante sorprese nell’ultimo Nintendo Direct Mini

by Giorgio 'Gixerius' IzzoSeptember 18, 2020

Con il formato Direct Mini, Nintendo permette a publisher di terze parti di mostrare i loro prodotti ad un grande pubblico. Nei (brevi) episodi precedenti un grande annuncio veniva solitamente circondato di piccole produzioni indie, ed è per questo che l’hype non era molto elevato per l’evento di settembre. Con gran sorpresa, invece, un lungo Direct di 15 minuti ha mostrato tanti nuovi giochi ed è stato seguito da un’altra diretta dedicata ai due nuovi Monster Hunter appena annunciati.

Monster Hunter Rise

Due nuovi monster hunterIl Nintendo Direct Mini si è aperto con l’epico annuncio di Monster Hunter Rise, nuova iterazione nella popolare saga action di Capcom. Come dichiarato dagli sviluppatori nel Monster Hunter Direct partito subito dopo l’evento principale, Rise incarna lo spirito di questo nuovo capitolo, fatto di mondi dall’ottima verticalità, da scalare ed esplorare. La prima sequenza mostra infatti il protagonista cavalcare il nuovo compagno Canyne, scalare pareti verticali e lanciarsi in salti acrobatici, il tutto ricordando la fluidità di movimento tipica del Gioco dell’Anno 2019, Sekiro: Shadows Die Twice. Sembrano di primissimo ordine le musiche che accompagneranno il gioco, così come la grafica, tra le migliori viste su Switch fino ad ora.

Grazie agli insetti-filo, dei veri e propri rampini, è possibile compiere azioni esplorative e di attacco con una scioltezza che mai si era vista in Monster Hunter prima d’ora. Sembra che questi insetti non siano infiniti e quindi è importante valutarne bene l’impiego, dato che alcune aree sono accessibili solamente tramite il loro utilizzo. Una volta avviata la missione ci ritroveremo in una mappa unica, senza caricamenti, da esplorare a piedi o a cavallo del fido Canyne. Di questi compagni ce ne saranno vari tipi, a cui si aggiungono i Felyne, alleati ricorrenti nella saga. Sarà possibile portare in missione solo due di questi compagni, con la combinazione che si preferisce.

Ultimo punto di cui parlare sono i mostri, come sempre fiore all’occhiello di questa produzione sia come concept che animazioni e combattimento. A farla da padrone sarà il Magnamalo, una furia tornata a terrorizzare la regione dopo 50 anni e intorno a cui ruoteranno le vicende della campagna principale.

Monster Hunter Rise uscirà il 26 marzo 2021, in esclusiva su Switch. Nel periodo di uscita verranno resi disponibili tre amiibo esclusivi, ognuno dei quali sbloccherà un set armatura non ottenibile in altro modo. Sono già aperti i preordini per la versione scaricabile dall’eShop, in edizione Standard o Deluxe (comprendente alcuni DLC). Un’edizione per collezionisti , non ancora disponibile per i preorder, avrà al suo interno la copia fisica del gioco, l’amiibo del Magnamalo, una spilla smaltata, alcuni adesivi e un codice download per riscattare tutti i DLC presenti nell’edizione Deluxe. A prescindere dall’edizione scelta, tutti coloro che preordineranno il gioco otterranno due cavalcature esclusive, che faranno apparire i Felyne e i Canyne come veri e propri animali domestici (vedi foto), più un utile talismano per aiutare i principianti.

Monster Hunter Stories 2: Wings of Ruin

Due nuovi monster hunterE se il vostro animo non si adatta alla caccia spietata, Monster Hunter Stories 2: Wings of Ruin potrebbe essere ciò che fa per voi. In questo spin-off ruolistico del gioco principale che abbiamo appena analizzato, vestiremo i panni di un Rider, capace di viaggiare in tutto il mondo grazie all’alleanza proprio con quei mostri che danno nome alla saga. Il protagonista Red dovrà indagare sulla scomparsa in massa dei Rathalos, cercando di salvare dall’estinzione uno dei mostri più iconici della serie. Sulla nostra strada incontreremo anche una ragazza wyverniana, a cui è stato affidato un uovo di questa razza in difficoltà. Come ogni GdR che si rispetti, grande enfasi verrà posta sulla trama e sullo sviluppo emotivo dei personaggi, il tutto accompagnato da un’ottima colonna sonora e un delizioso stile grafico che ricorda The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Monster Hunter Stories 2: Wings of Ruin arriverà nell’estate 2021, in esclusiva su Switch. Alcuni elementi e funzionalità si collegheranno direttamente a/da Monster Hunter Rise, ma di questo ne sapremo di più in futuro. Appuntamento fissato al 25 settembre per il Tokyo Games Show 2020 ed il giorno seguente con una diretta Capcom, sempre nell’ambito dell’evento digitale giapponese, per ulteriori informazioni sui due nuovi Monster Hunter.

Tutti gli altri annunci

  • Fitness Boxing 2: Rhythm & Exercise è in arrivo il 4 dicembre per Nintendo Switch, i preordini sono già disponibili.
  • Disgaea 6: Defiance of Destiny è stato annunciato come esclusiva Switch, in arrivo nell’estate 2021. Il capitolo precedente, Disgaea 5 Complete, sarà giocabile gratuitamente dal 23 al 29 settembre 2020, solo per gli iscritti a Nintendo Switch Online.
  • Empire of Sin torna a mostrarsi con un bel trailer che ne ricorda l’uscita fissata all’1 dicembre 2020.
  • Sniper Elite 4 arriverà su Nintendo Switch, questo inverno.
  • Un trailer mostra in sequenza vari titoli in arrivo per Nintendo Switch questo mese: The Long Dark (già disponibile), PGA Tour 2K21 (25 settembre), Hades (già disponibile).
  • Balan Wonderworld, il platform 3D di Square Enix sviluppato da Yuji Naka (il “papà” di Sonic), torna a mostrarsi dopo il reveal di fine luglio. I protagonisti Leo ed Emma potranno far uso di oltre 80 costumi con abilità specifiche, da utilizzare per l’esplorazione (anche in co-op) di 12 mondi onirici, ognuno con boss finale. Il gioco è in arrivo il 26 marzo 2021.
  • Rune Factory 5 si mostra con il primo gameplay, ma è stato rinviato al 2021. Sarà il ritorno della saga dopo l’ultimo capitolo uscito nel 2012.

La sorpresa finale!

E come ciliegina finale, viene annunciato che Ori and the Will of the Wisps è già disponibile per Nintendo Switch! Il primo capitolo era stato portato su Switch esattamente un anno fa, con ottimi risultati di vendite nel Nintendo eShop. Gli sviluppatori di Moon Studios hanno quindi convertito anche il diretto seguito, acclamato dalla critica ancor più del primo episodio, sulla console ibrida. In questo caso il porting ha richiesto più lavoro ed un vero downgrade, data la quantità di effetti e filtri presenti nell’opera. Per quanto sia strano vedere un’esclusiva Xbox Game Studios su una console non Microsoft, sappiamo bene quanto l’opera si adatti al pubblico Nintendo, e quindi ci auguriamo che iniziative di questo tipo siano sempre più presenti nell’industria videoludica.

A chiudere la presentazione è l’annuncio di una bellissima Collector’s Edition in arrivo a dicembre (vedi foto), già disponibile per il preorder, che contiene i due giochi in edizione fisica, una spilla, la colonna sonora, artwork e altro ancora all’interno di una custodia che brilla al buio, utilizzabile anche come espositore per i pregiati pezzi all’interno.

Questa conferenza è stata veramente ricca di sorprese, fateci sapere cosa ne pensate! Voi vi aspettavate ben due nuovi Monster Hunter? State pensando di acquistare la pregevole edizione limitata di Ori?

What's your reaction?
Love It
67%
Interested
0%
Meh...
0%
What?
33%
Hate It
0%
Sad
0%
About The Author
gixerius@yahoo.it'
Giorgio 'Gixerius' Izzo

Leave a Response