Articoli
Now Reading
Pokémon Spada e Scudo: tutto quello che sappiamo fino ad ora
1

“Apriti un cammino verso la Gloria!” Così recita il motto dei nuovi giochi Pokémon in arrivo su Nintendo Switch il 15 Novembre 2019, in questo articolo andiamo a raccogliere tutte le informazioni disponibili su Spada e Scudo.

Il primo reveal di fine febbraio

Durante un breve Pokémon Direct del 27 febbraio, Gamefreak ci ha finalmente svelato i due nuovi titoli di ottava generazione: Pokémon Spada e Pokémon Scudo. Vengono mostrati vari scorci suggestivi della nuova mappa di Galar, una regione ispirata al Regno Unito in piena rivoluzione industriale, grazie alla nuova console è finalmente possibile godere di una grafica in alta definizione per i mostriciattoli tascabili. Tramite una presentazione in CGI facciamo conoscenza con i tre starter della regione: Grookey, Scorbunny e Sobble (che potete vedere in foto).

Pokémon diventa un open-world?

Un secondo trailer rilasciato pochi giorni fa, ci ha fatto venire a conoscenza di molte novità, quasi tutte accolte con estremo entusiasmo dalla community. Facciamo conoscenza di 5 nuovi pokémon, presumibilmente residenti nei primi percorsi del gioco: il tipo erba Gossifleur e la sua evoluzione Eldegoss, la pecora Wooloo, Corviknight (il quale ci permetterà di tornare in città già visitate) e l’aggressivo Drednaw. Ciò che ha fatto saltare i fan dalla sedia è però una sequenza in cui ci vengono mostrate le Terre Selvagge, grandi aree dedicate in cui i pokémon si muovono liberamente ed è possibile manovrare la telecamera a piacimento per scovare mostriciattoli nascosti. Questo approccio all’open-world da parte di Gamefreak era molto desiderato ma, dopo che nel primo trailer si erano visti percorsi con incontri casuali tipici della serie, ormai nessuno ci sperava più.

Nuovi personaggi e il fenomeno Dynamax

Per quanto non siano stati rilasciato dettagli sulla trama, adesso sappiamo qualcosa di più sui personaggi chiave. A darci i primi consigli troveremo la Professoressa Flora (seconda professoressa del mondo pokémon dopo Aralia in quinta generazione) e la sua giovane assistente, nonchè nipote, Sonia. Vediamo inoltre Yarrow, il capopalestra di tipo erba, il campione della regione Dandel ed il fratellino Hop, rivale del protagonista. Tornerà Rotom, stavolta in versione smartphone per assistere gli allenatori; lo si è visto anche riprendere le lotte negli stadi sotto forma di drone, pare proprio che in questa regione gli scontri tra allenatori siano seguiti con passione come un vero sport. E’ stata introdotta una nuova meccanica di gameplay: la Dynamax. Questa trasformazione dona solamente per 3 turni un aumento di statistiche e mosse potenziate, ma potrà attivarsi unicamente in ambienti predisposti come le palestre e le terre selvagge, poichè durante questa fase i pokémon diventano giganteschi! Sarà possibile affrontare questi pokémon giganti anche in modalità raid con amici online, simile a quanto avvenuto in Pokémon Go, per cooperare, sconfiggere e catturare questi fortissimi rivali. A livello competitivo c’è ancora da verificare come e quanto questa novità andrà ad incidere nei tornei, ma possiamo probabilmente ritenere che sostituirà le mosse Z e/o le megaevoluzioni.

Zaciant e Zamazenta, i nuovi leggendari di copertina

A chiudere il ricco Pokémon Direct, una sequenza in CGI ci mostra i due nuovi leggendari: Zaciant e Zamazenta, intenti a scontrarsi in una lotta. I due sono costretti a interrompere la sfida, poichè l’alzarsi di un vento minaccioso presagisce l’arrivo di un nemico comune.

E questo è tutto ciò che sappiamo di certo sui nuovi giochi in arrivo in contemporanea mondiale il 15 Novembre 2019, sono già disponibili i preorder delle due versioni base e di un Dual Pack in edizione limitata.

What's your reaction?
Love It
100%
Interested
0%
Meh...
0%
What?
0%
Hate It
0%
Sad
0%
About The Author
giro0200@hotmail.it'
Gixerius
1 Comments

Leave a Response