Articoli
Now Reading
The Last Of Us: le curiosità che non conosci su Tess
0

The Last Of Us: le curiosità che non conosci su Tess

by Wrex CrimsonMay 18, 2020

Prosegue il nostro appuntamento dedicato agli approfondimenti di The Last of Us, in attesa della seconda parte in arrivo tra poco più di un mese su PlayStation 4. Nei precedenti articoli abbiamo già parlato nello specifico di Joel e di Ellie, ma in questa occasione ci soffermeremo sull’amica del protagonista, nonché sua partner nelle azioni criminali del gioco, Tess. Faremo chiarezza su uno dei punti più particolari del rapporto tra Tess e Joel, rispondendo all’interrogativo sull’ipotetica romance in atto tra i due: esiste davvero quel tipo di relazione o vengono scambiate solamente carinerie di repertorio?

Come si evolve il rapporto fra Tess e Joel?

Prima di rispondere alla suddetta domanda, bisogna analizzare le circostanze che portano i due personaggi ad avvicinarsi. Una delle tattiche usate da Neil Druckmann per far amare i personaggi ai giocatori, è quella di non dare risposte dirette, bensì velate, lasciando quindi la possibilità al giocatore di viaggiare con la fantasia. Tuttavia se vogliamo una risposta netta tra “si” o “no”, allora la risposta è entrambi.

Il duo Joel-Tess nasce con un rapporto di lavoro all’interno della città in quarantena, in cui si deve lottare duramente per sopravvivere. L’esercito che trattiene per sé le scorte di cibo funge da catalizzatore che unisce i due sotto un’unica causa, contrabbandando pillole, medicine e oggetti utili alla sopravvivenza recuperati da Bill, riuscendo a spostarsi dentro e fuori dalla zona militarizzata grazie a numerose gallerie e passaggi segreti presidiati dagli stessi cittadini, che, a modo loro, contribuiscono a mantenere segreto all’esercito il traffico illegale.

Joel non si è mai ripreso del tutto dalla morte della figlia e, nel tempo, diventa un personaggio spietato dal sangue freddo, temuto anche all’interno della zona di quarantena, in cui si possono anche sentire dei cittadini dire: “Sai chi è lui? È meglio non farlo arrabbiare”. Prima del suo arrivo, Tess deteneva quel tipo di primato. Avendo, quindi, un carattere simile e trovandosi subito d’accordo, il duo acquisisce la notorietà di persone con cui è meglio non fare scherzi. La rabbia che Joel prova nei confronti dell’esercito, per via degli eventi del prologo, lo spinge a lottare per la causa come una specie di vendetta, dando la possibilità alle persone meno fortunate schiacciate dallo stivale della tirannia di potersela cavare.

Il rapporto di lavoro di Tess e Joel li porta a stare sempre più a contatto e la fiducia reciproca si intensifica, fino ad abbassare un po’ le difese fra di loro e confidarsi dettagli del loro passato. Infatti, anche se nel gioco non viene esplicitamente detto, è piuttosto ovvio che Tess sia al corrente del destino di Sara, richiamandolo all’attenzione quando lui si distrae guardando l’orologio.

Tuttavia flirtano spesso, lanciandosi frecciatine affettuose come sul romanticismo di Joel, la missione che aveva l’aria di un appuntamento, o quando Joel la chiama “signora” (titolo che tendenzialmente si acquisisce dopo il matrimonio, specie in lingua inglese) e Tess replica divertita dicendo di essere stata confusa con qualcun’altro. Addirittura, attraversando il grattacielo inclinato, Tess esprime il desiderio di “voler prendere le cose con più calma” una volta terminato il lavoro, quasi come se volesse prendersi delle piccole ferie e stare in compagnia di Joel.

Un’ulteriore conferma la si trova nel dialogo nel palazzo del governo, in cui, in preda all’isteria, la donna si rivolge a Joel chiedendogli di occuparsi di Ellie, dicendo: “Dovrai pur sentire degli obblighi nei miei confronti”. Una frase del genere è troppo potente per essere messa lì a caso. Lei è consapevole che anche lui provi qualcosa e, come ulteriore prova, gli chiede di occuparsi di Ellie come modo per espiare i peccati di entrambi: “Sai una cosa? Siamo persone di merda Joel, e da molto tempo ormai”.

Pur avendo considerato svariati riferimenti, Joel e Tess non sono ai livelli di una relazione amorosa come Maggie e Glenn di The Walking Dead, perchè entrambi sono molto complicati. Ci sono però tutte le intenzioni da parte di lei nel voler trasformare il loro rapporto in qualcosa di più.

Infine, in un frame è possibile notare gli occhioni che rivolge a Joel.

Curiosità

Sebbene il personaggio di Tess sia particolarmente criptico, a parte il rapporto con Joel sul quale ci siamo appena soffermati, abbiamo raccolto una manciata di curiosità interessanti che potrebbero aiutarvi ad inquadrarlo meglio nella storia del gioco.

  • Tess e Tessa sono due diminutivi del nome italiano Teresa.
  • Nonostante sembri abbastanza giovane dall’aspetto, è quasi coetanea di Joel, infatti ha 39 anni.
  • Durante la prima stesura del gioco, Joel si sarebbe dovuto trovare a fronteggiare un super cattivo spietato, mosso da una smania vendicativa a causa della perdita del fratello per mano proprio di Joel. Questo villain sarebbe dovuto essere proprio Tess.
  • Tess non compare solo nel gioco, ma anche in uno spettacolo live chiamato The Last Of Us: One Night Live, in cui gli attori reali che hanno interpretato i personaggi del gioco recitano su un palcoscenico, riproponendo alcuni momenti salienti, accompagnati dalla colonna sonora di Gustavo Santolla.
What's your reaction?
Love It
100%
Interested
0%
Meh...
0%
What?
0%
Hate It
0%
Sad
0%
About The Author
wrex@gmail.it'
Wrex Crimson

Leave a Response