Starfield, il protagonista stava per avere una voce, Bethesda spiega perché l’ha tolta

Starfield Bethesda
Informazioni sul gioco

Il protagonista di Starfield non è doppiato, ma non è sempre stato così.

In pre-produzione, Bethesda Game Studios voleva avere un protagonista doppiato e la società ha persino assunto un attore e ha scelto una voce.

Tuttavia, dopo qualche tempo, gli sviluppatori hanno scoperto che la voce era “troppo specifica”.

Poi le cose sono cambiate in un modo che secondo il direttore del design Emil Pagliarulo ha avuto un grande vantaggio sul gioco in generale, secondo quanto detto a Polygon.

Lo studio di Starfield ha riconsiderato questa scelta

Abbiamo, come alcuni giochi di ruolo, quattro voci, altri in cui c’è solo una voce. Ma in Starfield è possibile creare ogni diverso tipo di persona. Ci siamo resi conto che l’unico modo per farlo davvero e lasciare che il giocatore fosse la persona che voleva essere era avere un protagonista senza voce“, ha detto Pagliarulo.

L’identità dell’attore che avrebbe potuto dare la voce al protagonista è sconosciuta.

Pagliarulo ha continuato dicendo che c’è stato un tempo nel business dei videogiochi in cui “ogni protagonista aveva  voce”, ma per Starfield, non avere un eroe doppiato ha permesso alla squadra di ottenere di più.

Abbiamo pensato: e se dialogassero semplicemente con i messaggi? Ed è stato davvero liberatorio. Voglio dire, abbiamo oltre 200.000 righe di dialogo parlato e probabilmente ciò non sarebbe successo se avessimo avuto un protagonista con la voce“.

Vi ricordiamo che il titolo NASA Punk sarà disponibile dal 6 settembre su PC e Xbox Series X/S. A questo link potete dare uno sguardo a tutto quello che sappiamo sul gioco.

 

Facebook Comments

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved

Scroll To Top