Magic Soup Games: Tre ex protagonisti di Blizzard hanno creato un nuovo studio AAA

magic soup games

Magic Soup Games è lo studio di sviluppo fondato da Jen Oneal, J. Allen Brack e John Donham, ex dipendenti di Blizzard che hanno avuto ruoli da senior presso quest’ultima, tra gli altri studi, nel corso della loro carriera.

La presentazione sul sito ufficiale è: Creiamo giochi enormi che ti fanno stare bene.

Magic Soup Games: Cosa bolle in pentola?

In una dichiarazione, il trio ha affermato che Magic Soup Games li vedrà “attingere a decenni di esperienza per creare giochi AAA originali che siano veramente edificanti e inclusivi per i giocatori di tutto il mondo”.

Oneal, che è la CEO dello studio, ha dichiarato:

“J, John e io abbiamo idee simili sui tipi di giochi che vogliamo realizzare e siamo strettamente allineati sugli obiettivi e sui principi dell’azienda, quindi questa è stata una scelta naturale per noi. Sappiamo che la qualità dei nostri giochi rifletterà la nostra cultura di squadra. Stiamo già lavorando in anticipo per assicurarci di promuovere la creatività, la collaborazione completamente remota e una diversità di background.”

Tra di loro, il trio ha lavorato e guidato i team dietro franchise come World of Warcraft, Tony Hawk’s Pro Skater, EverQuest, Skylanders e Diablo. A tal proposito, in questi giorni è aperta la beta di Diablo 4 in cui è possibile affrontare Ashava, il primo boss mondiale. Trovate tutte le info nel nostro articolo di approfondimento.

magic soup games studio

Brack è stato presidente di Blizzard fino a quando nell’agosto 2021 non è stato annunciato che avrebbe lasciato l’azienda “per perseguire nuove opportunità”. È stato uno dei pochi dipendenti di Activision Blizzard citati per nome in una causa del 2021 dal California Department of Fair Employment and Housing, che ha accusato il personale e i dirigenti delle risorse umane dell’azienda, incluso Brack, di non aver gestito le molestie sessuali e la discriminazione nei confronti delle dipendenti donne.

Brack è stato sostituito da Oneal e Mike Ybarra, che sono stati nominati co-leader dello studio, ma Oneal se n’è andato solo un paio di mesi dopo, sostenendo che le era stata offerta la parità di retribuzione con la sua controparte maschile Ybarra solo dopo aver dato le sue dimissioni.

Brack si è così espresso sulla collega e sul lavoro che li attende nello studio Magic Soup Games:

“Jen ha una grande esperienza come team builder, culture driver e creatrice di giochi. John ed io siamo entusiasti che lei stia guidando la compagnia. John ha decenni di esperienza sia nei giochi che nelle startup e gestirà le operazioni. Sono entusiasta di svegliarmi ogni giorno e concentrarmi sullo sviluppo del gioco con il team. Noi tre non vediamo l’ora di vedere il tipo di giochi e squadre che costruiremo nei prossimi anni”.

Facebook Comments

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved

Scroll To Top