L’Arabia Saudita compra nuove azioni di Nintendo e non solo

Nintendo Arabia Saudita

L’Arabia Saudita ha deciso di investire seriamente nel mercato videoludico, proseguendo con l’acquisto di azioni di Nintendo.

Ufficialmente conosciuta come Regno dell’Arabia Saudita, questo è attualmente il più grande stato arabo dell’Asia occidentale per superficie e il più grande del mondo arabo dopo l’Algeria. È anche il quinto investitore per numero di azioni per quanto riguarda Nintendo, ma non è l’unica azienda nella quale ha investito.

L’Arabia Saudita punta su Nintendo

Sfruttando il suo fondo sovrano, tra i più ricchi al mondo considerando il patrimonio di oltre 620 miliardi di dollari, l’Arabia Saudita si dimostra interessata ai videogiochi. I suoi investimenti, oltre alle azioni di Nintendo, lo fanno ben intuire.

Il principe Mohammad bin Salman Al Sa’ud ha approvato l’investimento pochi giorni fa. Ora, il suo regno, è il quinto maggiore investitore della compagnia nipponica. Controllano il 6,07% delle azioni complessive.

Lo scorso anno, come si può leggere sul sito di Reuters, il Regno dell’Arabia Saudita aveva acquistato azioni pari al 5% a maggio. Solo all’inizio del 2023 ha investito abbastanza da raggiungere il 6%. Investimento più che accurato, considerando le vendite da noi riportate a dicembre, in cui si indica Nintendo Switch come principale console acquistata tra ottava e nona generazione videoludica.

È possibile che il governo saudita sia interessato a imparare dal Giappone e che questa sia la principale ragione dell’investimento. Ma questi non sono gli unici investimenti fatti.

Gli altri investimenti sauditi

Oltre che in Nintendo, gli investimenti del regno saudita riguardano anche Electronic Arts, Take-Two e Activision. Ma sono state acquistate anche quote di minoranza per le aziende Capcom e Nexon.

Ciò cementa senza ombra di dubbio un interesse sempre più grande verso il mercato videoludico. Promotore di queste iniziative è sempre il principe Mohammed bin Salman, controllore del Fondo per gli investimenti pubblici sauditi (PIF).

Che impatto porteranno  queste manovre nel mondo dei videogiochi? Ancora non lo sappiamo, ma attendiamo con interesse novità a riguardo.

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved