Animal Crossing: New Horizons: la nostra recensione

Informazioni sul gioco

Un anno fa il panorama videoludico si arricchiva di un nuovo titolo, sorprendentemente piacevole e capace di impattare sulla vita del giocatore. Animal Crossing, infatti, si è da sempre distinto per essere un gratificante diversivo dalla vita reale, nonché dai soliti giochi troppo competitivi e snervanti. Se da un lato vi divertite con un sano hack’n’slash, dall’altro potreste sentire l’esigenza di respirare aria nuova, fresca e genuina. Il pacchetto “Isola deserta” della Nook Inc. rappresenta proprio la possibilità di crearsi una nuova vita virtuale, lontano da tutto.

Su Animal Crossing: New Horizons sarete degli esploratori disposti ad atterrare su un paradisiaco pezzo di terra dimenticato dal mondo. Sarete soli, ma con molta calma prenderete le redini in mano e comincerete a trasformare quell’isola sconosciuta nella vostra casa. Così scuoterete gli alberi per ottenere rami e costruire gli strumenti necessari come un’ascia, una pala o una canna da pesca. Vi girerete attorno e, baciati dal tepore del sole, pulirete il terreno dalle numerose erbacce incolte e assaggerete frutti succosi. L’acqua limpida e cristallina del mare sarà fonte di pesci rari, mentre tra un fiore e l’altro svolazzeranno colorate farfalle leggiadre.

L’avventura su un’isola deserta: introduzione

Questo titolo insegna, tra gli innumerevoli valori, ad essere pazienti e grati nei confronti della natura. Dovrete partire da zero e trovare riparo in una minuscola tenda da campeggio che, poco dopo, potrà trasformarsi in una calda e accogliente casa. Ogni singolo progresso sarà monitorato da Tom Nook, il procione più temibile che ci sia, nonché fautore del pacchetto “Isola deserta”. Se da un lato il piccolo imprenditore sembra quasi sadico e bramoso di introiti, dall’altro si rivelerà un semplice animaletto gentile e paziente. Ogni ampliamento della casa (e non solo) richiederà una grande manciata di soldi, lo ammettiamo, ma Tom Nook vi darà tutto il tempo del mondo per ripagare il debito.

Ebbene, in occasione dell’anniversario di Animal Crossing: New Horizons, ne approfittiamo per dirvi cosa pensiamo del gioco. Durante quest’anno abbiamo avuto modo di provare le varie, innumerevoli, sfaccettature di questo titolo, potendone analizzare anche il supporto post-lancio. Il nostro giudizio, di conseguenza, ha radici ancor più solide: proprio per questo motivo vi consigliamo di procedere con la lettura.

Prima di continuare a leggere, vi ricordiamo che le famosi isole verdeggianti possono essere esplorate su Nintendo Switch.

Farming e crafting: il gameplay

Soldi, farming e crafting: una triade che va a braccetto per tutto il percorso videoludico e che, seppur apparentemente frustrante e complessa, non annoia mai. Ottenere stelline non sarà così difficile perché, nonostante all’inizio sarete privi di qualsiasi infrastruttura, potrete costruire gli strumenti di base per farmare. L’isola è immensa e vi permetterà di guadagnare facilmente acciuffando insetti stagionali, pescando pesci rari e costosi o colpendo rocce che potrebbero nascondere minerali d’oro. Gli alberi forniranno frutti colorati di ogni tipo, mentre il terreno celerà fossili antichi dal valore inestimabile. In quest’ultimo caso dovrete prima costruire il museo e parlare con Blatero, l’assonnatissimo proprietario, e successivamente potrete scegliere di donare i fossili o di venderli per ottenere una bella manciata di stelline.

I primi giorni saranno i più frenetici, avrete infinite cose da fare e un’isola intera da cominciare a popolare. I nuovi abitanti possono essere trovati anche su altre isole, su cui vi accompagnerà il pilota di Dodo Airlines per un prezzo di 2000 Miglia. Ad ogni modo, per attirare l’attenzione delle persone occorrerà lavorare duramente sull’immagine del vostro piccolo paradiso.

Animal Crossing
Un’infinità di erbacce da estirpare non potrà impedirci di fermarci e di ammirare il panorama!

Soldi e farming portano consecutivamente al crafting: Tom Nook consentirà di utilizzare il suo banco di lavoro per costruire ciò che è più necessario. In questo modo, col trascorrere dei giorni, potrete invitare simpatici vicini zoomorfi, nonché costruire edifici indispensabili per l’arricchimento economico e culturale dell’isola. La piccola tenda del sadico procione si trasformerà in un imponente municipio in cui lavorerà anche la dolcissima Fuffi, mentre il maestoso museo custodirà esemplari inestimabili. Potrete anche acquistare e vendere oggetti da Mirco e Marco, figli di Tom Nook che fin da subito hanno dovuto apprendere il mestiere e aprire successivamente una bottega.

Gli eventi stagionali

Animal Crossing sarà sincronizzato con l’orario reale e le stagioni: vivrete il tramonto, il giorno, la notte, l’autunno e così via. Il gioco non è mai banale e cerca costantemente di coinvolgere e divertire. Qualche mese fa abbiamo provato l’evento di Halloween e non sono state poche le cose da fare; abbiamo potuto costruire mobili inediti a tema, acquistare dolcetti, coltivare zucche colorate e travestirci in mille modi diversi.

Animal Crossing
…e abbiamo anche imparato una nuova emozione!

Questo evento è, in realtà, solo un esempio della miriade di attività possibili. Molto spesso potrete celebrare qualsiasi festività, con vere e proprie missioni annesse in grado di premiarvi con innumerevoli oggetti e indumenti. A Natale abbiamo potuto trasformare la nostra isola in una sorta di villaggio di Babbo Natale, cospargendola di luci, pacchetti regalo e graziosi alberi rigorosamente a tema. Abbiamo potuto perfino consegnare i doni agli abitanti, usufruendo addirittura della sacca da regalo prestataci dalla renna Jingle.

Sono presenti anche le festività che normalmente non festeggeremmo, come il giorno del ringraziamento ed eventi internazionali. Ogni giorno sarà una sorpresa e un modo per arricchire la nostra isola, festeggiare e ottenere splendidi premi. Poco fa si è tenuto l’evento di carnevale, a dir poco bizzarro ma davvero divertente. Abbiamo infatti conosciuto Pavao, famosissimo pavone già incontrato su New Leaf.

Ebbene, è stato impossibile resistere alla sua danza sublime, tuttavia abbiamo dovuto vestirci in modo adeguato: piume a volontà! Così tante piume da svolazzare in giro per la città come fossero coriandoli, e noi ovviamente le abbiamo raccolte tutte. In questo modo Pavao ci ha deliziati con splendidi premi inerenti il set Carnevale, importanti da ottenere in quanto non riordinabili in alcun modo. Lo stesso discorso vale per tutti gli altri eventi speciali.

Animal Crossing

Un gioco costantemente vivo: il supporto post-lancio

Tutti gli eventi permettono di socializzare maggiormente con gli abitanti dell’isola, ma può anche rivelarsi uno splendido mezzo per interagire con la community. A prescindere dalle festività menzionate poco fa, potrete assistere al concerto del celebre K.K, partecipare alle feste di compleanno dei vicini, gareggiare in avvincenti tornei di pesca o improvvisarvi fotografi nell’isola di Fiorilio. In questo paragrafo vogliamo evidenziare la dinamicità di cui gode il titolo; si tratta di un vero punto di forza, perché il giocatore non saprà mai cosa aspettarsi realmente. Basti pensare ai vari visitatori che potrete trovare nella tenda da campeggio da voi allestita, o al nuovo abitante che avrà scelto di acquistare una casa sulla riva del fiume.

Super Mario

Ogni giorno avrete una miriade di cose da fare, segno di un supporto post-lancio realizzato egregiamente, dato che perfino le interazioni più banali potrebbero rivelarsi una grande fonte di gratificazione. Il titolo è costantemente in aggiornamento e, in assenza di missioni, potrete pur sempre decidere di addobbare la vostra isola e di stravolgerla. Proprio ultimamente abbiamo acquistato il set esclusivo di Super Mario: si tratta di oggetti a tempo limitato, per cui vi consigliamo di approfittarne. Non è tutto, perché siamo degli assidui collezionisti di fossili, animali e piante.

Ciò che apprezziamo tantissimo è la possibilità di trovare determinate specie in stagioni specifiche, motivo per cui dobbiamo goderci ogni singolo giorno come se fosse incredibilmente speciale. Animal Crossing non è scontato né ci pone tutto su un piatto d’argento; sebbene sia un gioco semplice e spensierato, ci spinge anche ad approfittare di ogni possibilità, che si tratti della pesca o della caccia a insetti rari. Carpa diem, ops, Carpe diem!

Anche in questo caso la community gioca un ruolo essenziale, in quanto visitare le altre isole ci permette di ottenere oggetti o schemi che non abbiamo. Possiamo quindi raccogliere noci di cocco, pere, schemi di nuovi arredi e, perché no, trarre ispirazione per nuove decorazioni. Per fare ciò, tuttavia, saranno necessari alcuni requisiti specifici: ne parliamo meglio nel prossimo paragrafo.

Animal Crossing

Funzionalità online e offline

Ciò che è ancor più importante è la modalità con cui avvengono gli eventi stagionali, ossia senza alcuna iscrizione a Nintendo Switch Online. Avrete esclusivamente bisogno di una connessione con cui aggiornare il gioco, mentre per accedere alle funzionalità online e, quindi, giocare con un amico, avrete bisogno dell’abbonamento. In questo modo potrete visitare la loro isola (o viceversa), interagire in chat e, perché no, anche raccogliere una manciata di pesche da poter far crescere nel vostro piccolo paradiso terrestre. La digitazione in chat, tuttavia, è davvero tediosa, motivo per cui vi consigliamo di premunirvi di una tastiera wireless.

Un aspetto che ci ha davvero conquistato è la possibilità di condividere l’isola con qualcuno, ed è una sfaccettatura in grado di creare ancora più unione e completezza all’esperienza di gioco. Non importa che vogliate giocare in totale solitudine o in compagnia, perché Animal Crossing riesce a soddisfare ogni singola necessità. Questo capitolo rappresenta un vero e proprio passo in avanti rispetto ai precedenti, ugualmente meravigliosi ma che mancano di quel tocco “next-gen” di cui avevamo bisogno.

A incenvitare la rigiocabilità contribuisce l’aggiunta di nuove missioni giornaliere che, una volta completate, regalano una fruttuosa quantità di Miglia. Si tratta di una valuta che permetterà di acquistare oggetti speciali o, semplicemente, di viaggiare sulle altre isole col coupon. Questo elemento aiuta sicuramente a mantenere una certa costanza in un gioco che, in realtà, ha davvero tanto da dare.

Animal Crossing
Superare i traguardi insieme è ancora più emozionante.

Non pensiate che una volta terminata la storia non ci sia più nulla da fare: il gioco comincerà proprio in quel momento. Sbloccherete infatti alcune licenze per personalizzare l’intera isola, potendovi dare alla pazza gioia aggiungendo o togliendo fiumi, cascate, terra, sabbia e tanto altro ancora. Occorreranno piccoli sacrifici e tanta pazienza, ma sarete ricompensati alla grande.

Il valore della tranquillità

La gentilezza, la pazienza e la costanza sono tra gli innumerevoli e genuini valori trasmessi da questo titolo. È un gioco che culla il protagonista e lo porta per mano, in un mondo tanto realistico quanto semplice. Animal Crossing ha un vero e proprio effetto calmante, ed è una dolce fuga dai pensieri orribili che ci tormentano ogni giorno. La sensazione dei piedi sulla sabbia cocente, seppur virtuale, trasmette serenità; un regalo improvviso da parte di Teddy ci riempie di gioia, mentre la fobia di Blatero per gli insetti ci fa sorridere. Vedere crescere gli alberi che abbiamo piantato ci rende orgogliosi, poiché ci abbiamo messo tanta pazienza, cura e amore. New Horizons ferma il tempo e mostra un mondo quieto e immacolato; ciò non significa che sia perfetto, anzi, può capitare che i vicini litighino e dovrete cercare di farli riappacificare. Così arriverà un altro insegnamento vitale: chiedere scusa.

Animal Crossing

Non esiste fretta, non esiste pretesa né inganno; la vostra isola sarà un piccolo angolo di paradiso che richiederà calma e tanto amore. Chi pensa che Animal Crossing sia un gioco infantile si sbaglia di grosso, perché può imparare ad essere paziente e a giocare giorno dopo giorno per vedere i meravigliosi progressi che coinvolgeranno l’isola. Ogni singola azione è frutto di gratificazione personale e di gioia.

Il valore della creatività

Estremamente importante è anche la vasta libertà di personalizzazione e creatività: i giocatori potranno realizzare nuovi sentieri inediti, vestiti meravigliosi o vere e proprie imitazioni di personaggi celebri. Attraverso l’app “I miei modelli” sul vostro Nook Phone sarà possibile, infatti, creare veri e propri capi d’abbigliamento all’ultima moda, scatenando la vostra fantasia e rendendo la vostra isola ancor più speciale. Ogni modello potrà essere perfino caricato e condiviso online, attraverso un codice che gli altri giocatori dovranno scaricare (e viceversa). Come avrete già potuto notare in questi mesi, esiste una quantità svariata di isole allestite completamente a tema: la nostra preferita è quella a tema Studio Ghibli.

Insomma, Animal Crossing sembra un gioco estremamente semplice, ripetitivo e -a lungo andare- monotono, ma non è affatto così. Giorno dopo giorno si possono scoprire nuove sfaccettature e nuove interazioni meravigliose. È un gioco, oltretutto, in costante aggiornamento e ben supportato dalla grande N, e gode di una community corposa e affiatata.

Animal Crossing
Questa immagine contiene un Easter Egg. Indovinate quale!

Comparto tecnico 

Abbiamo cominciato a giocare questo titolo da molti mesi, ormai, e non abbiamo mai riscontrato alcuna problematica. Il gioco è fluido e gode di un comparto grafico meraviglioso: la palette ha colori dalle tonalità accese e piacevoli da guardare. Basti pensare alle spiagge bianchissime, alle acque limpide e cristalline del mare e al caldo color ocra del tramonto.

L’unica critica che sentiamo di volgere riguarda la gestione dell’isola tra più account: il vero proprietario è il primo ad aver avviato il gioco, e solo grazie a lui la storia procederà. Molte volte ci è capitato di bloccarci e di dover attendere che il nostro compagno proseguisse col gioco, sbloccando eventi o compiti che non avremmo potuto svolgere di nostra iniziativa. Avremmo preferito almeno la possibilità di poter scambiare il leader, in modo da non avere limitazioni, dato che non ci è permesso nemmeno di costruire ponti, rampe o abitazioni. 

Il comparto audio è ben realizzato, ricco di piacevoli suoni ambientali, musiche coinvolgenti e variabili a seconda dell’orario. La playlist di K.K è immancabile e non potevamo esserne più felici, dato che perfino i nostri isolani canticchiano le sue canzoni di tanto in tanto.

Animal Crossing

Conclusioni

Concludendo, Animal Crossing: New Horizons è un titolo diverso dagli altri: va provato e vissuto senza pregiudizi. Oltre ad essere ricco di attività divertenti e coinvolgenti, riesce a donare una spensieratezza senza eguali che ha avuto una certa rilevanza durante quest’anno di pandemia. Probabilmente, proprio per questo motivo è stato il giusto candidato ai The Game Awards 2020 ma, a prescindere da ciò, resta una perla rilassante, semplice e fresca. Paragonare Animal Crossing a qualsiasi altro gioco è davvero difficile, e noi siamo felici che il mondo videoludico abbia titoli così speciali.

Inoltre, quest’ultimo capitolo ha avuto un successo senza eguali: sebbene i dolcissimi abitanti di Animal Crossing siano stati sempre amati, New Horizons ha avvicinato tanti nuovi giocatori. Grandi e piccini hanno scoperto questo meraviglioso franchise ventennale, e solo in Europa l’ultimo titolo ha raggiunto ben oltre 7 milioni di copie. Come già detto il supporto post-lancio è stato realizzato egregiamente, motivo per cui la community, a distanza di un anno, è ancora straordinariamente solida.

Come avete trascorso il 2020 sulla vostra isola? Fatecelo sapere nei commenti e, come sempre, continuate a seguirci su VideogiochItalia.

VOTO: 9

 

Facebook Comments
Animal Crossing
90
Masterpiece
90100
Pros

Estremamente piacevole e ricco di sorprese

Incentiva a giocare con costanza

Vasta libertà di personalizzazione

Cons

La gestione tra più account può rivelarsi problematica

Gli eccessivi (e continuo) debiti per ampliare la casa possono essere snervanti

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Visualizza Commenti (0)

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved

Scroll To Top