eFootball 2022: news, trailer, gameplay, prezzi e uscita del free to play di Konami

eFootball 2022

Con una sorta di inaspettata sorpresa, ormai qualche tempo fa Konami ha annunciato che la sua classica serie calcistica PES si sarebbe trasformata in un progetto innovativo, eFootball 2022.
La principale differenza fra questo nuovo titolo e la versione originale dello sport game è intanto la sua essenza di free to play. Non tutte le caratteristiche sono state immediatamente rivelate, ma sicuramente il gioco ha attirato su di sé l’attenzione di tutti. Seguiamo assieme le tappe che hanno portato a oggi, con tutte le informazioni in nostro possesso su eFootball, in attesa dell’uscita a fine settembre.

eFootball

L’annuncio e le prime news

È stato durante l’estate, precisamente il 21 luglio, che è arrivata la notizia ufficiale da parte di Konami: nasceva così eFootball 2022, realizzato atttraverso il rodatissimo Unreal Engine e con tecniche di ultima generazione come il Motion Matching. Questa particolare tecnica, in grado di catturare ancora più precisamente del passato i movimenti dei calciatori, consentirà di avere un numero quadruplicato di animazioni.

Per ciò che riguarda invece i giocatori sponsor del titolo (onnipresenti in ogni videogame sportivo), sono stati selezionati fra gli altri due campioni d’eccezione. Stiamo parlando dell’immancabile Lionel Messi e l’altrettanto valido Neymar Jr.

La roadmap ufficiale: uscite scaglionate, cross-play e tornei ufficiali

In concomitanza con il primo annuncio e il primo trailer (che trovate nella sezione dedicata), Konami ha anche diffuso il sommario di quella che sarà la sua roadmap ufficiale post-lancio.

eFootball

Immediatamente dopo la release, non saranno ancora disponibili tutte le modalità e tutte le funzionalità. Tuttavia potremo giocare online in cross-gen. Infatti per quel momento eFootball sarà disponibile per entrambe le console Sony e per quelle Microsoft, fra old e next-gen. Il videogame sarà inoltre presente anche su computer.

In autunno si aggiungerà il cross-play fra le console, assieme ai gamer su PC.
Inoltre arriveranno anche due modalità importantissime per il titolo. La prima di queste, annunciata originariamente come Team Building Mode e ora nota sul sito ufficiale come Creative Team, ci consentirà di costruire la nostra squadra dei sogni, pronta a sfidare avversari in tutto il mondo. Ciò sarà possibile selezionando e acquisendo i giocatori e i manager migliori a nostra disposizione.
La seconda modalità è nota per ora come Online Leagues e ovviamente fa riferimento all’avvio di tornei e campionati online per eFootball 2022.

Sempre in autunno ci dobbiamo aspettare il Match Pass e Obiettivi/Obiettivi Premium.
Il primo si sviluppa un po’ sulla falsariga dei vari Pass presenti in altri free to play, dunque caratterizzato da Stagioni separate. Di fatto, potremo acquisire ricompense e oggetti ogni volta che giocheremo, così da sfruttarli nei match successivi. Accanto al Match Pass base, ci sarà anche un Advantage Match Pass, che darà diritto a ricompense migliori e che sarà acquistabile tramite eFootball Coins. Per un approfondimento sulle microtransazioni nel gioco Konami, vi rimandiamo alla sezione che trovate più in basso nell’anteprima.
Ad affiancare il Match Pass ci sarà un sistema a obiettivi. Gli obiettivi saranno sfide da portare a termine per ottenere specifiche e uniche ricompense. Come per l’Advantage Match Pass, i Premium Objectives saranno sfide particolari sbloccabili con eFootball Coins.

Dato che avremo i primi tornei online, il Match Pass e il Creative Team solo durante l’autunno, significa che prima del loro arrivo potremo dedicarci solo a partite singole. Sicuramente questo periodo di rodaggio sarà comunque utilissimo agli sviluppatori per correggere eventualmente il tiro, e per noi utenti per prendere confidenza con il gioco.

Infine, a cavallo fra 2021 e 2022 ci sarà l’ampliamento anche al mercato mobile (dunque iOS e Android), pure con il cross-play con i device citati in precedenza. Il videogame supporterà anche i controller per smartphone.
Ultimi ma non meno importanti, nello stesso periodo vedranno la luce i tornei e-sport del titolo.

I trailer e i video promozionali

Con il primo annuncio estivo del videogame, è stato mostrato anche il primo trailer, che trovate qui sotto.
Nel trailer abbiamo le prime clip dal gioco, assieme a interviste ai campioni del titolo e uno sguardo alle funzionalità a cui abbiamo già fatto riferimento.

Un altro trailer ha invece annunciato la partnership fra Konami e MLSPA (Major League Soccer Player Association), la società che gestisce fra le altre cose i diritti d’immagine dei giocatori delle leghe statunitense e canadese.
Come possiamo vedere nel trailer qua sotto, tutti i calciatori dei due campionati nord-americani arriveranno su eFootball 2022. Inoltre saranno ben 11 gli ambassador rappresentanti proprio delle due leghe. Fra questi abbiamo Eduard Atuesta, Josef Martinez e Jonathan Dos Santos.

Il gameplay

Per parlare del gameplay, possiamo prima di tutto mostrare il gameplay trailer diffuso da Konami, che ci fa un riassunto di novità e funzionalità del loro titolo.

Il Motion Matching

Il già citato Motion Matching è il sistema di analisi e tracciamento, oltre che studio, dei movimenti e delle reazioni di veri giocatori in real life. Ciò ha consentito agli sviluppatori di creare movimenti in game più realistici e più fluidi.
Un’analisi molto simile è stata condotta sulla fisica della palla. Questa è stata analizzata grazie a uno studio condotto da un istituto di ricerca, così da avere un pallone più veritiero e dunque ottimo per un simulatore calcistico.

Stili di gioco e personalizzazioni

Konami, con eFootball 2022, ha voluto concentrarsi su moltissimi upgrade nel modo in cui possiamo approcciarci al gioco giocato. Intanto attraverso il sistema di controllo della palla, che ci consente di scegliere come avvicinarci al tocco del pallone: si va da tocchi appena percettibili fino a scatti e passi prepotenti. In questo, su PlayStation 5 la cosa sarà ancora più tattile grazie alle due feature della console Sony del feedback aptico e dei grilletti adattivi.

Il nostro tocco del pallone sarà fondamentale nell’affrontare la difesa avversaria, tramite finte e dribbling che ci porranno davanti moltissime scelte su come superare gli assalti della difesa (o dell’attacco, a seconda della situazione). Connesso a tutto questo, ci sono tutta la serie di mosse difensive per rubare la palla in maniera rapida, anche recuperando un pallone in movimento durante un tiro o un passaggio.
Da non dimenticare poi il contatto fisico e le battaglie che ne conseguono, vista l’importanza della forza di ogni giocatore nel vincere gli scontri più concitati e corpo a corpo.

Tra le cose studiate nel dettaglio per il futuro di Pro Evolution Soccer, abbiamo l’intelligenza artificiale dei calciatori non controllati dagli utenti. L’IA è stata infatti analizzata per rispecchiare lo stile di gioco della squadra, così da aumentare realismo e varietà. Per cui, prepariamoci a personalizzare il modo di giocare dei nostri calciatori, cosicché non ci deludano nel momento del bisogno.

In uno degli aggiornamenti futuri verranno poi introdotti i cosiddetti Sharp Kicks. Si tratta di tiri particolari, da utilizzare in determinate situazioni e magari toglierci da qualche guaio calcistico.
Pensiamo a passaggi lenti e alti, cross rapidi e altri colpi speciali ancora.

Le migliorie

Abbiamo già visto come vi siano moltissimi elementi su cui Konami intende puntare rispetto al passato. Tuttavia vi sono anche dei veri e propri miglioramenti in eFootball rispetto al precedente PES.
Intanto è stato rivisto il sistema di valutazione dei falli, così da renderlo più equo e soddisfacente per tutti.
Poi abbiamo un’azione senza interruzione. Una volta iniziato ciascuno dei due tempi di una partita, non vi saranno stacchi né caricamenti dopo un fallo o dopo che il pallone sarà uscito dal campo di gioco.

I duelli

A quanto pare, uno degli elementi su cui Konami vuole puntare molto è il sistema dei duelli, dunque scontri fra attaccanti e difensori. Per questo motivo, a monte troviamo un profondissimo studio delle dinamiche fra calciatori in real life, anche avvalendosi del supporto di personalità del calibro di Iniesta e Piqué.
Con l’analisi della velocità dei giocatori e della palla nelle varie situazioni, e assieme al Motion Matching, l’azienda nipponica ha voluto riportare le stesse sensazioni di tensione, pure psicologica, in game.

Anche per questo, in eFootball troviamo una nuova visuale dedicata ai duelli.
Nel momento infatti in cui avverrà uno di questi duelli, la telecamera si restringerà sensibilmente sull’azione, concentrandosi su attaccante, pallone e difensore.

I match di eFootball 2022

eFootball 2022

In eFootball 2022 potremo dedicarci a molteplici tipologie di partite, ciascuna caratterizzata dalle proprie caratteristiche.

  • Tour Event: match contro l’intelligenza artificiale nella forma di un tour, ottenendo ricompense tramite l’accumulazione di Event Points.
  • Challenge Event: match contro avversari online, con il completamento di obiettivi di missione per avere in cambio delle ricompense.
  • Online Quick Match: match casuale contro un avversario online.
  • Online Match Lobby: creazione di una lobby online con possibilità d’invitare un avversario per un match 1 versus 1.
  • eFootball Creative League: in questa modalità si sfrutta il Creative Team per giocare contro i migliori utenti del mondo di eFootball. Si giocherà in match PvP per ottenere punti e scalare le Divisioni. Si otterranno così delle ricompense, in base alla nostra performance nel corso di un Round (ovvero 10 partite) e in base alla nostra posizione finale in classifica alla fine della Fase.

I contratti

In eFootball 2022 ci sarà un sistema di contratti per gestire i giocatori della nostra squadra da sfruttare online. Infatti, per creare il nostro team dovremo necessariamente sfruttare gli strumenti messi a disposizione dal gioco.
Il primo di questi è il cosiddetto Chance Deal, che viene definito come “un oggetto che vi permette di ingaggiare un giocatore casuale da una lista di calciatori ideali per questo contratto“.

Oltre ai Chance Deal, nel videogame ci saranno i Nominating Contract. Questi sono invece descritti come segue: “un oggetto che vi permette di ingaggiare un giocatore di vostra scelta da una lista di calciatori adatti a questo contratto“.

I calciatori di eFootball 2022: le varie tipologie

Nel nuovo gioco di Konami i calciatori saranno suddivisi in 4 categorie, ciascuna con determinate caratteristiche legate a modalità di ingaggio, possibilità di migliorarne le statistiche, aggiornamenti in base alle performance del giocatore in real life.

eFootball 2022

Fondamentali per le quattro categorie, e sulle modalità con cui gli utenti possono interagire con queste, sono le modalità d’ingaggio (basate sulla valuta in game e sul citato Chance Deal) e il modo in cui si possono potenziare.
Al riguardo del potenziare, del development dei calciatori, possiamo riportare quanto indicato dalla stessa Konami.

I calciatori Trending sono versioni di calciatori che hanno mostrato performance eccellenti in una particolare settimana e per questo hanno avuto le loro statistiche migliorate, così da riflettere queste performance. Questo tipo di calciatore è perfetto per essere inserito immediatamente nella vostra lista dei giocatori, ma non può essere sviluppato ulteriormente.
Tutti i calciatori Standard, Featured e Legendary possono essere allenati per migliorare le statistiche e affinare le abilità, così da essere perfetti per il vostro stile di gioco. Questi potrebbero non iniziare con statistiche impressionanti (come i giocatori Trending), tuttavia dopo il giusto tempo di sviluppo potrebbero diventare anche meglio per il vostro team!

eFootball 2022

A questo possiamo aggiungere che i calciatori Standard vedono le loro statistiche basate sulle loro performance della stagione attuale. Per poterli mettere sotto contratto è necessario utilizzare le seguenti forme di acquisto: il Chance Deal o due delle valute in game disponibili (che analizziamo più sotto, nella sezione dedicata), ovvero GP per scegliere chi mettere sotto contratto o eFootball Coins per averne uno randomico.
Riguardo i Trending, invece, questi ultimi saranno ingaggiabili unicamente tramite la forma del Nominating Contract.
Nei calciatori Standard rientrano giocatori selezionabili personalmente. Infine, nella categoria dei Legendary troviamo quei calciatori che hanno avuto particolari performance stellari in una data stagione, oltre a campioni ormai ritirati. In entrambi questi casi, per l’ingaggio ci saranno: eFootball Coins per una selezione casuale; eFootball Points per avere la possibilità di scegliere il calciatore; i Chance Deal.

Come abbiamo visto, le funzionalità legate all’ingaggio e alle tipologie dei calciatori sono moltissime, dunque avremo certamente bisogno di tempo per masterare tutte queste funzionalità.

eFootball 2022 sarà free to play: quali contenuti saranno a pagamento?

Come detto e ripetuto più volte, eFootball 2022 sarà gratuito per tutti gli utenti, che potranno dunque scaricarlo senza alcun costo dal day one. Tuttavia è palesemente ovvio che conterrà molteplici contenuti a pagamento.
Al momento non abbiamo informazioni in merito ad aggiunte a pagamento (per esempio squadre, magari ottenibili per esempio solo tramite acquisto).
Ciò che invece è sicuro, visto che vi abbiamo già fatto riferimento nei paragrafi precedenti, è la presenza di molte forme di valuta in game. Anche su queste non è stato rivelato nulla di preciso da Konami, fino a ora, tuttavia sappiamo quali saranno e a cosa serviranno.

La valuta di eFootball 2022

Le eFootball Coins saranno la valuta per acquisire calciatori, ottenere l’Advantage Match Pass e ulteriori oggetti.
I GP saranno invece utili per mettere sotto contratto giocatori e manager.
Infine gli eFootball Points si riscatteranno per oggetti e accordi con i calcatori.

Uscita di eFootball: tutto ciò che sappiamo

eFootball 2022 uscirà il 30 settembre 2021, originariamente su tutte le console Sony e Microsoft, oltre che su Windows 10 e Steam.
L’arrivo invece su tutti i dispositivi mobili è al momento fissato per la fine del 2021.

Vi ricordiamo inoltre che, come free to play, il titolo calcistico di Konami sarà digital-only. Dunque sarà unicamente scaricabile gratuitamente dai vari store, senza avere una versione fisica.

Quali saranno le squadre al lancio?

In quanto free to play, lo abbiamo detto e visto, abbiamo una roadmap dei contenuti che andrà ampliandosi con il passare dei mesi. Fra i contenuti, che saranno decisamente scarni al lancio ma che certamente verranno arricchiti, c’è anche l’elenco delle squadre disponibili per l’utenza.

eFootball 2022

Il 30 settembre avremo a nostra disposizione solo le 9 squadre.
Ci saranno la spagnola Barcelona, il Bayern Munchen della Bundesliga tedesca, le inglesi del Manchester United e dell’Arsenal. Dal Sud America saranno ben quattro: le tre brasiliane Corinthians, Flamengo e São Paulo, assieme all’argentino River Plate.
Unica squadra a presenziare a nome dell’Italia sarà, almeno in partenza, la Juventus.

Per quel che riguarda invece gli stadi in cui potremo affrontare le nostre sfide calcistiche, al lancio saranno 6. La lista è la seguente: Camp Nou, Old Trafford, Emirates Stadium, Allianz Stadium, Allianz Arena e infine eFootball Stadium.

La transizione sui dispositivi mobili

eFootball 2022 su iOS e Android sarà particolare. Infatti non si tratterà di una nuova installazione, bensì di un aggiornamento dell’app precedente, ovvero eFootball PES 2021.
Vista la mole di cambiamenti fra la versione dell’anno scorso e il nuovo gioco, molti elementi e risorse in game degli utenti non potranno essere trasportati sul nuovo titolo.
Altra cosa a cambiare sensibilmente sono i requisiti minimi, data la qualità del nuovo comparto tecnico e in generale le funzionalità di eFootball 2022. Konami ci tiene dunque a precisare che, con tutta probabilità, molti dispositivi non saranno più supportati. Ancora non sono stati diffusi ufficialmente quali saranno i requisiti minimi su mobile.

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved

Scroll To Top