Pokémon Scarlatto e Violetto: storia, gameplay, starter, leggendari, differenza tra le versioni, uscita e prezzo

Pokémon Scarlatto e Violetto
Informazioni sul gioco

Pokémon Scarlatto e Violetto sono i nuovi giochi della serie principale Pokémon, il media franchise giapponese di proprietà di The Pokémon Company, creato nel 1996 da Satoshi Tajiri.

L’universo narrativo è incentrato sulle creature immaginarie conosciute come Pokémon (Pocket Monster), che vivono in simbiosi con la natura e che gli umani possono catturare, allevare e far combattere per divertimento.

Sono anni che sul mercato impazza la mania Pokémon, divenuta nel tempo il franchise videoludico più redditizio al mondo, per quanto riguarda il merchandising. Ma se sulla gadgettistica è sovrano indiscusso del mercato, lo stesso non si può dire dei videogiochi rilasciati.

Questi nuovi titoli riusciranno a portare un cambiamento? Scopriamolo insieme attraverso tutte le informazioni disponibili.

Pokémon Scarlatto e Violetto News

Le novità introdotte in Pokémon Scarlatto e Violetto sono tante, soprattutto se basate sui precedenti capitoli della serie – come Leggende Pokémon: Arceus e Pokémon Spada e Scudo. Tutte le informazioni sono recuperabili comunque dal sito ufficiale di Scarlatto e Violetto.

Collegamento con Pokémon GO

I due giochi saranno collegati a Pokémon GO e Pokémon Home. Tuttavia le funzionalità di scambio e trasferimento Pokémon non saranno presenti dal rilascio. Bisognerà attendere un po’. Trovate tutti i dettagli che conosciamo nella nostra notizia dedicata.

Il primo vero open world Pokémon

La prima grande novità che viene introdotta nel gioco è la presenza di un vero e proprio open world. Anche i precedenti titoli della serie avevano un mondo aperto quasi completamente esplorabile, ma limitatamente ai percorsi che si era costretti a seguire per progredire nella trama, quindi assisteremo a una bella rivoluzione.

L’open world prima arrivava solo a fine storia, mentre adesso viene presentato come elemento cardine.

La nuova regione di Paldea

Trasferiti nella regione di Paldea, ispirata alla Spagna (e all’intera penisola iberica), interpreteremo uno degli studenti novellini dell’accademia Pokémon della città – che in base alla versione di gioco cambierà da Uva ad Arancia. E qui ci viene introdotta la seconda grande novità: l’avventura potrà essere vissuta insieme ai compagni.

Nelle fasi esplorative e d’avventura, altri giocatori (anche di versioni diverse) potranno viaggiare con voi e aiutarvi nella strada scelta. E a dirla tutta, c’è tanto da vivere in Pokémon Scarlatto e Violetto.

Per la prima volta in assoluto , al giocatore viene data la possibilità di seguire tre percorsi differenti per giungere al finale. Si può seguire la via delle lotte, affrontando le Palestre e diventando Campione; si può seguire la via dell’avventura, affrontando Pokémon dominanti ed esplorando la regione; o si può affrontare il Team Star, formato dagli studenti più ribelli dell’Accademia Arancia/Uva.

Il tutto a cavallo dei Pokémon Leggendari di copertina: Koraidon e Miraidon.

Pokémon Leggendari: Koraidon e Miraidon

Koraidon in Scarlatto e Miraidon in Violetto assumeranno diverse forme, che ci permetteranno di muoverci più velocemente per la regione di Paldea. I due draghi leggendari saranno infatti la cavalcatura che ci facilita gli spostamenti.

I due assumeranno tre diversi aspetti per muoversi a terra, in mare o in volo. C’è da specificare che è Miraidon quello che assume un aspetto differente, mentre Koraidon si limita a correre, nuotare o planare.

Le tre forme saranno:

  • Koraidon Foggia Scattante e Miraidon Assetto Sprint: Koraidon sembra una motocicletta, ma in realtà sfrutta i suoi arti per correre; Miraidon invece accelera generando energia nella gola e nella coda, trasformate in anelli simili a ruote.
  • Koraidon Foggia Nautica e Miraidon Assetto Nuoto: Koraidon gonfia la sua gola in modo che gli permetta di galleggiare, facilitandogli il nuoto; Miraidon si muove facendo roteare gli anelli di gola e coda, ma può anche utilizzare i motori a reazione che ha sugli arti inferiori per sfrecciare nell’acqua.
  • Koraidon Foggia Librata e Miraidon Assetto Planata: Koraidon dispiega le ali che ha in testa per planare; Miraidon allunga le antenne sulla testa e utilizza una membrana energetica per fare lo stesso.

Qualunque versione scegliate, i Leggendari vi accompagneranno sin dalle prime ore di gioco. Proprio come gli Starter.

Quali sono gli starter di Scarlatto e Violetto

Come di consueto ormai da vent’anni e più, l’avventura nel mondo Pokémon avrà inizio con la scelta dello starter. Lo starter è il primo Pokémon che accompagnerà il protagonista.

Questa scelta ricade su tre possibili componenti, rispettivamente di tipo Erba, Fuoco o Acqua.

Il primo del trio che vediamo è Sprigatito. Questo gattino di tipo erba è presentato come volubile e sempre desideroso di attenzioni. Può mettere il broncio se vede che un altro Pokémon che riceve più attenzioni di lui. La composizione del suo pelo vellutato è simile a quella delle piante, il che permette al Pokémon di creare energia assorbendo raggi solari. Si lava il pelo di frequente per idratarlo e agevolare il processo di fotosintesi.

Per secondo avremo il coccodrillo di fuoco Fuecoco. Un tipetto rilassato che ama fare le cose con calma. Tuttavia, dato che adora mangiare, parte a razzo verso qualsiasi tipo di cibo gli capiti a tiro. Sopra la sua testa sfavilla l’energia Fuoco che trabocca dall’interno del corpo. Più è agitato e più le fiamme aumentano.

L’ultimo starter che vediamo è Quaxly, l’anatroccolo di tipo acqua. Questo responsabile Pokémon segue sempre il proprio Allenatore o Allenatrice. È molto ordinato e detesta sporcarsi la testa. I suoi arti inferiori sono molto potenti e gli permettono di nuotare senza problemi persino nelle correnti più impetuose. Quando lotta, sferra rapidi calci a ripetizione contro i suoi avversari.

Non conosciamo ancora le loro abilità segrete, le tecniche peculiari e sappiamo poco sulle loro evoluzioni. Ma seguendo i leak si può speculare un po’.

Noi preferiamo attendere per avere il piacere della scoperta. Anche perché ci sono tante creature su cui discutere.

Tutti i nuovi Pokémon di Scarlatto e Violetto

Vediamo insieme quali altri Pokémon sono stati presentati fino a ora:

  • ArmarougePokémon Guerrigneo di tipo Fuoco/Psico. Possiede l’abilità Fuocardore. Raffina l’uso della sua robusta armatura sia in difesa che in attacco, dove sfrutta la sua potenza di fuoco.
  • BelliboltPokémon Amperana di tipo Elettro. Le sue abilità possono essere Statico o Convertivolt. Quest’ultima è una New Entry del gioco: Se Bellibolt subisce danni, si carica di elettricità e aumenta la potenza della sua prossima mossa di tipo Elettro.
  • CeruledgePokémon Spadaccigneo di tipo Fuoco/Spettro. Anche lui possiede l’abilità Fuocardore. Ceruledge predilige gli scontri ravvicinati ed è sempre pronto a usare tattiche subdole e attacchi a sorpresa per vincere una lotta.
  • Cetitan – Il possente Pokémon Balenottera di tipo Ghiaccio. Può possedere l’abilità Grassospesso o Spalaneve. Si aggira per le regioni più fredde protetto da uno spesso strato di grasso sottocutaneo e i suoi possenti arti gli garantiscono attacchi fisici devastanti.
  • Cyclizar – Il Pokémon Cavalcatura di tipo Drago/Normale, che appare come una pre-evoluzione dei due Pokémon leggendari. Possiede l’abilità Muta e la mossa peculiare Tagliacoda: Chi la usa crea una copia di se stesso usando parte dei suoi PS e si fa sostituire da un altro Pokémon della squadra.
  • Farigiraf – Il Pokémon Lungocollo di tipo Normale/Psico. È l’evoluzione di Girafarig. Possiede due abilità particolari: Ruminante e Codarmatura. Con la prima, se mangia una bacca alla fine del turno successivo la mangerà una seconda volta. Con la seconda, impedisce agli avversari di usare mosse che hanno priorità alta.
  • Fidough – Il Pokémon Cagnolino di tipo Folletto. Possiede l’abilità Mente Locale. Fidough fa fermentare ciò che lo circonda grazie al lievito contenuto nel suo alito.
  • Grafaiai – Il Pokémon Velenprimate di tipo Veleno/Normale. Le sue abilità sono Agiltecnica o Velentocco. Lunatico e schizzinoso. Non vive in branco e si ritrova costantemente coinvolto in scontri per il territorio con altri Pokémon.
  • Greavard – Il Pokémon Cantasma di Tipo Spettro. Possiede l’abilità Raccolta. Con le sue potenti mandibole può frantumare le ossa. È solito nascondersi sotto terra lasciando emergere solo la candela che ha in testa.
  • Klawf – Il Pokémon Agguato di tipo Roccia. Questo granchio dalle possenti chele, possiede due tecnice: Iraguscio o Guscioscudo. La prima è una new entry del titolo. Grazie a essa, se un attacco subito porta i PS di Klawf a metà o meno, la sua rabbia ne riduce la Difesa e la Difesa Speciale ma ne aumenta l’Attacco, l’Attacco Speciale e la Velocità.
  • Lechonk – Il Pokémon Porcellino di tipo Normale. Possiede le abilità Voracità e Aromavelo. Se viene attaccato all’improvviso, parte alla carica in preda al panico. Può sembrare grasso, ma in realtà è tutta massa muscolare che ha sviluppato camminando costantemente in cerca di cibo.
  • Wooper di PaldeaLa prima variante regionale, di tipo Veleno/Terra. Le sue abilità sono Velenopunto e Assorbaqua. Nonostante il peso consistente e i movimenti lenti, riesce a proteggersi emettendo un liquido velenoso dalle branchie.​
  • Pawni – Il Pokémon Topo di tipo Elettro di questa generazione. La sua folta pelliccia non è solo un’ottima difesa contro il freddo, ma gli serve anche per immagazzinare elettricità. Possiede le abilità Statico o Alternacura.
  • Smoliv – Il Pokémon Oliva di tipo Erba/Normale. Smoliv trasforma i nutrienti che ricava attraverso la fotosintesi in olio che conserva nel frutto che ha sulla testa. L’abilità con cui ci viene presentato è Sveglialampo.
  • Wiglett – Il Pokémon Grongo di tipo Acqua. Si dice che la sua somiglianza con Diglett possa essere una pura coincidenza causata dal processo di adattamento al proprio habitat. Le abilità possedute sono Viscosità e Paura.
  • Gimmighoul – Il Pokèmon Scrigno di tipo Spettro. Grazie alle sue capacità manipola persone e Pokémon per farsi portare monete che nasconde nel suo scrigno. Gimmighoul si può trovare in Forma Scrigno o Forma Ambulante. Quest’ultima è stata rilasciata anche in Pokémon GO.

I Pokémon Paradosso

Cosa sono i Pokémon Paradosso?

I Pokémon Paradosso sono creature provenienti dal passato o dal futuro. Sono quindi antenati o discendenti dei mostriciattoli tascabili che abbiamo imparato a conoscere. Questi Pokémon avranno forme differenti, un numero di Pokédex specifico e statistiche più alte della loro versione del presente.

Sono 18 in tutto, alcuni esclusivi in base alla versione, altri in arrivo con dei DLC:

  • 7 Saranno Forme del Passato, presenti solo in Pokémon Scarlatto.
  • 7 Saranno Forme del Futuro, presenti solo in Pokémon Violetto.
  • 2 Saranno rilasciati tramite DLC e si tratta dei leggendari Suicune e Virizon.
  • 2 Sono i Leggendari che vediamo in copertina, Koraidon e Miraidon.

Per il momento, l’unico Pokémon presentato e visto nell’ultimo trailer è un Donphan nella Forma del Passato e nella Forma del Futuro. Entrambe le versioni vengono presentate da Pepe su una differente versione del Tomo che si porta dietro. Noi potremmo trovarli accedendo al Pokédex.

Libro Pokèmon Paradosso

Nella prima forma, nominato Pokémon Grandizanne, ci viene detto che la creatura del passato ha attaccato un gruppo di esploratori con il suo corpo e le sue zanne giganti.

La seconda forma è conosciuta come Pokémon Solcoferreo. Più che una creatura sembra essere un cyborg che si raggomitola e rotola per attaccare i suoi nemici.

Non si può non essere curiosi di saperne di più su questi paradossi. Magari compariranno nel corso della storia.

Trailer di Pokémon Scarlatto e Violetto

Il primissimo trailer di Pokémon Scarlatto e Violetto, era magico e pieno di mistero, e ci introduceva al misterioso nuovo mondo mostrandoci anche i tre Pokémon iniziali.

Sprigatito, Fuecoco e Quaxly, sono rispettivamente lo Starter d’erba, lo Starter di fuoco e lo Starter d’acqua. Ma questo è solo l’inizio.

Nel secondo trailer presentato al pubblico, oltre a vedere in azione Sprigatito, Fuecoco e Quaxly e vedere per la prima volta i leggendari, ci vengono introdotte anche tre nuove creature: Smoliv – ispirato a un’oliva; Pawmi – il pokémon elettrico puccioso di questa generazione; e Lechonk – il maialino piagnone che ha già conquistato il cuore di tutti i fan. Viene anche presentato un Wooper regionale di tipo Veleno/Terra.

Nei trailer successivi, arrivati quasi simultaneamente, ci viene presentata una grande varietà di comprimari umani. Ma di loro parleremo meglio più avanti.

Continuando a parlare di Pokémon, durante il trailer della lotta che ci mostra la nuova meccanica di gioco (che approfondiremo più avanti), ci viene mostrato Cyclizar. Questo Pokémon rettile ricorda molto i due leggendari. Sarà collegato? Nello stesso trailer, il Pokémon Ghiaccio Cetitan, fa sfoggio delle sue abilità.

I trailer più interessanti, sono senza dubbio quelli che presentano l’esplorazione e il fenomeno Teracristal.

Un nuovo e affascinante trailer, mostra invece la possibilità di seguire le tre differenti storie di gioco e due nuovi Pokémon: Armarouge e Ceruledge

Pokémon che ottiene una menzione speciale e un trailer tutto per sé è Grafaiai. Il misterioso Pokémon pittore ha ricevuto una gran pubblicità.

Come lo ha ricevuto Wiglett. Nuovo Pokémon presentato nel corso di una conferenza interattiva, che introduce il primo “What if” Evolutivo.

Il trailer d’ottobre ci mostra invece meglio lo svolgimento dell’avventura Vere e proprie sessioni di gameplay che ci danno un primo reale approccio al gioco. E ci viene presentato  Farigiraf, evoluzione di tipo Normale/Psico di Girafarig.

Un trailer particolare è quello di Kissara. La ragazza è un’influencer, streamer e Capopalestra specializzata in Pokémon di tipo Elettro.

Veramente ispirato è il trailer di Greavard, il cagnolino di tipo spettro che già sa farsi amare.

Ma parlando di spettri, non vengono introdotte solo new entry. Per festeggiare Halloween, The Pokèmon Company rilascia un terrificante teaser in cui ci viene mostrata la presenza di Gengar. Quest’ultimo è uno dei Pokémon più amati di prima generazione, non poteva mancare.

Un video molto bello presentato è il backstage di Celestial, la canzone scritta e cantata da Ed Sheeran per Pokémon.

Celestial fa da accompagnamento personale nell’ultimo trailer riassuntivo presentato prima del lancio.

Pokémon Scarlatto e Violetto: la Storia

Sulla storia di Scarlatto e Violetto sappiamo davvero poco e poche informazioni sono saltate fuori dalla sua presentazione nel Pokémon Day di febbraio.

Cerchiamo di fare insieme il punto della situazione. Il centro della trama di questi titoli sarà l’Accademia dell’Arancia o dell’Uva – in base alla versione di gioco che sceglieremo. La scuola, situata a Mesapoli, è la più antica di tutta la regione ed è gestita dal direttore Clavel.

Il protagonista dell’avventura da noi interpretato sarà uno dei nuovi studenti. Iniziando a seguire i corsi e facendo amicizia con compagni e Pokémon, bisognerà frequentare lezioni e sostenere esami con i vari professori. Uno di questi è il Prof. di Biologia Zim.

Questo personaggio è molto affascinante e ha attratto la curiosità di tanti fan e speculatori. Nell’aspetto, nel nome e nei modi ricorda i più classici Professori Pokémon che ci introducevano all’avventura. Il che è singolare visto che ci vengono presentati la Professoressa Olim e il Professor Turum nello stesso ruolo. Purtroppo però, c’è molta segretezza sulla reale funzione di tanti personaggi.

Quelli che conosciamo per certo sono Nemi e Pepe.

La prima, è un’allenatrice con molta esperienza e farà da guida nel corso dell’avventura della Lega Pokémon. Il secondo è uno studente di una classe superiore, la sua passione per la cucina e la voglia di creare piatti miracolosi per Pokémon ci condurrà a seguire il corso dell’avventura esplorativa. Con lui affronteremo il primo Pokémon Dominante mostrato: Klawf.

Saranno gli accompagnatori di due dei tre percorsi che potremo affrontare. Ma il terzo che riguarda il Team Star?

I Rivali del Team Star

Il Team Star è il Team Malvagio di Pokémon Scarlatto e Violetto. È una squadra composta dagli studenti ribelli dell’Accademia Arancia/Uva, che lavora per portare scompiglio nella regione.

Non si conosce al momento il loro reale obiettivo, ma si sa che lavorano senza sosta per reclutare nuovi membri tra gli studenti – anche litigando con i professori che vogliono impedirlo – e sono divisi in bande.

Nel trailer in cui ci viene mostrato il primo capobanda Pruna, ci viene detto che per affrontarla sarà necessario infiltrarsi.

Team Star

Secondo quando riportato sul sito ufficiale, Pruna è il capo della Divisione Fuoco del Team Star, la Banda Schedar. Dà un’impressione burbera e aggressiva, ma ha ottenuto la fiducia dei membri della banda grazie alla sua profonda dedizione verso il completamento di ogni incarico. Il suo design è eccentrico e dettagliato.

Lo spettacolare scontro con Pruna appare come un handicap match (come quello del wrestling) in inferiorità numerica. La battaglia si svolgerà col capo banda sulla sua Starmobile, una spaventosa vettura che cercherà di ostacolare il giocatore in ogni modo possibile.

Nel motore della Starmobile sembra risiedere un Pokémon, sarà interessante scoprirne le caratteristiche in futuro.

Pokémon Scarlatto e Violetto: il Gameplay

Giungiamo finalmente a parlare del Gameplay di Pokémon Scarlatto e Violetto.

I giochi della serie principale Pokémon, purtroppo, sono famosi per non aver modificato in modo sostanziale il gameplay  dalla terza generazione. Anche qui troviamo lo stesso sistema di lotta a turni, con annesse debolezze e resistenze di tipo che hanno reso famoso il brand.

Dopo Leggende Pokèmon: Arceus, ci saremmo aspettati alcune delle novità introdotte anche in questi giochi, ma la questione appare più complicata. Dopo la sapiente gestione delle statistiche del sopracitato Leggende, non sarebbe stato male avere la stessa evoluzione delle statistiche. Il livello, in Arceus, era rilevante fino a un certo punto. Grazie alla differente curva di crescita, Pokémon con molti livelli in meno rispetto al nostro potevano comunque essere ostici da affrontare senza un’adeguata strategia. Con il ritorno allo stile classico, il livello del Pokémon indicherà con fare più netto la potenza dello stesso, perdendo quel senso di novità introdotto da Leggende.

Viene introdotto, però, il primo vero open world della saga, con la possibilità di avventurarci in tre differenti percorsi che ci condurranno al finale. La novità è apprezzata ma ci sarà da verificarne la qualità in termini di equilibrio tra catture e lotte.

Cattura dei Pokémon e Multiplayer

Leggende Pokémon Arceus introduceva la possibilità di catturare i Pokémon anche senza affrontarli, abbassando notevolmente il tempo impiegato rispetto ai classici titoli. Qui sarà possibile approcciarli allo stesso modo, ma come riportato sul sito ufficiale si ritorna alla meccanica di cattura classica.

Questo costringerà il giocatore ad affrontare ogni singolo Pokémon che vuole prendere, portarlo a una vita significativamente bassa senza ucciderlo e poi iniziare a lanciargli contro sfere durante la lotta fino alla cattura.

A velocizzare il processo di lotta, arrivano però gli scontri automatici. Sarà infatti possibile liberare uno o più Pokémon che autonomamente combatterà contro i selvatici dell’area. Questa componente introduce varie strategie. Ad esempio sarà possibile utilizzarli per aiutarci contro molteplici nemici, o usarlo come diversivo per scappare da zone particolarmente pericolose. O semplicemente, per velocizzare la crescita delle nostre creature guadagnando punti esperienza più facilmente.

Ritorno dei Pokémon dominanti

Altra interessante meccanica è il ritorno dei Pokémon dominanti. Visti per la prima volta in Pokémon Sole e Pokémon Luna, qui ci vengono presentati come veri e propri dominatori di differenti aree di gioco. Potendo scoprirli e affrontarli seguendo l’avventura di Pepe, appaiono come scontri tutt’altro che facili da superare.

Pokémon Scarlatto e VIoletto Klawf

Il Poképortale

I dominanti sono grossi e potenti, quindi il modo migliore per sconfiggerli potrebbe essere quello di farsi aiutare da altri giocatori. In Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto si possono effettuare scambi e lottare con allenatori di tutto il mondo utilizzando una funzione chiamata Poképortale.

Usando la comunicazione locale della console Nintendo Switch per connettervi ai giocatori nelle vicinanze o una connessione Internet per interagire con giocatori di tutto il mondo, sarà possibile sostenere parti dell’avventura insieme a loro.

Per la prima volta in assoluto, sarà possibile esplorare il mondo di gioco con uno o più amici (massimo tre) per un’esperienza multiplayer mai vista prima nel franchise. Insieme, si potranno affrontare i Pokémon che sfruttano l’energia Teracristal nei Raid Teracristal.

Pokémon Teracristal

Cos’è il fenomeno Teracristal? Manifestandosi esclusivamente nella regione di Paldea, questo fenomeno rende i Pokémon luminosi e brillanti come gemme. E dona agli stessi dei copricapi, diversi per ogni tipo elementale.

Molti dettagli sono ancora avvolti nel mistero, ma la Professoressa Olim e il Professor Turum stanno cercando di far chiarezza su questo fenomeno che offre energia elementale ai Pokémon.

La cosa certa è che tutti i Pokémon che abitano la regione di Paldea possono teracristallizzarsi, e il bagliore prodotto dal Pokémon cambia in base al tipo. Questo fenomeno può fare la differenza tra vittoria o sconfitta in una lotta.

Ogni Pokémon cela dentro di sé un Teratipo che si manifesta quando attiviamo il fenomeno. Nel trailer ci viene detto che, per esempio, alcuni Eevee avranno un teratipo Normale, mentre altri avranno un teratipo Acqua. In realtà, i teratipi sono 18, tanti quanti i tipi dei Pokémon, e questo apre lo scenario a combinazioni quasi infinite.

Pokémon Scarlatto e Violetto

In base alla strategia scelta, un teratipo può aumentare la potenza delle mosse il cui tipo corrisponde al tipo del Pokémon, o migliorare le sue difese cambiandone le debolezze.

Nello scontro contro il Capopalestra Erba, Brassius, scende in campo Sudowoodo che acquista il tipo Erba grazie alla teracristallizzazione. Trasformandolo in Erba e facendogli perdere il tipo Roccia, esso diventerà resistente agli attacchi Acqua, che prima erano super efficaci su di lui.

I Cristalli Tera sono sparsi per la regione e sarà nostro compito trovarli, ma bisogna fare attenzione. Nei Raid Teracristal sarà possibile affrontare potentissimi Pokémon già teracristallizzati.

Raid Teracristal

I Raid Teracristal sono battaglie in cui bisogna fare squadra con altri tre Allenatori per riuscire a sconfiggere un Pokémon selvatico teracristallizzato prima dello scadere del tempo. In questi Raid sarà possibile attaccare senza dover attendere il turno degli altri Allenatori, perciò è importante collaborare in modo efficiente per ottenere la vittoria.

L’avversario da affrontare sarà molto più forte dei Pokémon Selvatici sparsi per la regione di Paldea, ma per nostra fortuna arrivano in soccorso gli Incitamenti.

Esistono tre tipi d’Incitamento da utilizzare per aiutare gli alleati. Il primo permette di aumentare l’Attacco e l’Attacco Speciale, il secondo fa aumentare la Difesa e la Difesa Speciale mentre l’ultimo permette di far recuperare PS. Utilizzatelo con intelligenza per ottenere il miglior risultato possibile.

Sono stati annunciati anche dei raid speciali con cristalli neri. Il primo Pokémon ad apparire in un Raid Teractistal con Cristallo Nero è Charizard. L’iconico Pokémon di tipo Fuoco/Volante possiederà l’Emblema della Forza Assoluta e apparirà nei Raid Teracristal originati da cristalli neri in due periodi: dal 2 al 4 dicembre e poi di nuovo dal 16 al 18 dicembre.

Differenze tra le versioni Scarlatto e Violetto

Come ogni titolo della serie principale Pokémon, anche Scarlatto e Violetto possiedono differenze tra loro.

Per cominciare, ci sarà un differente Professore ad attenderci. In Pokémon Scarlatto troveremo la Professoressa Olim, mentre in Pokémon Violetto il Professor Turum. La prima è una donna forte legata alle tradizioni, il secondo è un uomo con una visione proiettata verso il futuro. Entrambi stanno focalizzando le loro ricerche sulle leggende tramandate nella regione.

La seconda differenza la riscontriamo sul leggendario che incontreremo all’inizio dell’avventura. Lo vediamo anche in copertina e lo abbiamo già indicato, ma è giusto ricordare che i possessori di Pokémon Scarlatto potranno catturare Koraidon, mentre Miraidon sarà disponibile in Pokémon Violetto.

Poi sarà l’accademia da frequentare a cambiare. In Scarlatto i giocatori entreranno a far parte dell’Accademia Arancia, in Violetto saranno studenti dell’Accademia Uva.

Come di consueto, alcuni mostriciattoli tascabili saranno esclusivi di determinate versioni. Larvitar, Stonjourner e Armarouge si trovano solamente in Pokémon Scarlatto. In Pokémon Violetto invece troviamo Bagon, Eiscue e Ceruledge. Tuttavia, per conoscere il numero di altri esclusivi e il contenuto completo del Pokedex, bisognerà attendere il day one.

Pokémon Scarlatto e Violetto: data d’uscita e prezzo

Pokèmon Scarlatto e Violetto usciranno il 18 novembre e saranno esclusiva Nintendo Switch.

Secondo il sito ufficiale di Nintendo, Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto avranno un peso di circa 10 GB e un costo di 59,99 euro ciascuno. Ogni titolo avrà un peso al download di 6429,00 MB e supporterà le lingue: tedesco, inglese, spagnolo, francese, italiano, giapponese, coreano, cinese. Si unirà poi una patch al day one da un GB circa.

Le opzioni d’acquisto sono però molteplici. Già disponibili online: Pokémon Scarlatto e Violetto Edizione Duplice con Steelbook, contenente entrambi i giochi a 119,99 euro. All’interno dell’edizione duplice sono presenti due codici riscattabili contenenti 100 Poké Ball ciascuno, per un totale di 200.

È inoltre prevista una Switch Modello OLED Edizione Speciale Pokémon Scarlatto e Violetto, a 350 euro.

Tramite preordine si otterranno vari bonus. Con il preordine della versione fisica da Amazon si otterrà un codice per riscattare 10 Pozioni, 10 Antidoti e 3 Revitalizzanti. Da Gamestop, il codice omaggio offrirà 10 Chic Ball e una Calmanella.

Acquistando Pokémon Scarlatto e Violetto entro il 28 febbraio 2023 in versione digitale dall’eShop di Nintendo, si riceveranno: 10 Pozioni, 10 Cura Totale, 3 Rivitalizzanti, 3 Etere, 1 Caramella Rara e 1 Pepita.

Attraverso la Funzione del Dono Segreto, sarà possibile ricevere un Pikachu Speciale, il cui teratipo è Volante. Conosce inoltre la mossa Volo, tecnica che normalmente non potrebbe apprendere.

Se avete giocato a Leggende Pokémon: Arceus, Pokémon Diamante Lucente o Perla Splendente, Pokémon Spada o Scudo, Pokémon: Let’s Go, Pikachu! o Let’s Go, Eevee! potete riscattare una coloratissima ricompensa. Dopo circa due ore di gioco, parlando con la donna di fronte alle scale della piazza centrale di Mesapoli, riceverete una cover per lo Smart Rotom. La cover sarà ispirata ai giochi sopracitati. Basterà mantenere i salvataggi sulla Nintendo Switch, non servirà aver completato gli altri titoli.

Non è ancora stato presentato nessun DLC, ma in molti ipotizzano l’arrivo di un Season Pass come nei giochi precedenti.

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved