Forspoken: dal live stream ai problemi prima del lancio

Forspoken xbox
Informazioni sul gioco

Forspoken, action RPG a mondo aperto di Square Enix e Luminous Productions (che avevamo avuto occasione di provare alla Milan Games Week) uscirà domani e oggi c’è stato un lunghissimo live stream che però non ci ha dato alcun elemento nuovo, se non qualche minuscolo frammento sul futuro DLC estivo.
A questo si sommano un paio di problemi potenzialmente rilevanti per il videogioco.

Il live stream

Partiamo dal live stream, dicendo come prima cosa che si tratta di una lunga diretta interamente dedicata al mercato nipponico. Dunque, totalmente in giapponese, è servito all’utenza giapponese per conoscere dettagli e specifiche tecniche del videogame.
Ed è stato un modo inoltre per ritornare a vedere qualche frammento (per altro breve, in confronto alle sequenze parlate) di gameplay e cut-scene.

Il DLC In Tanta We Trust

L’unica vera novità del live stream è stato un brevissimo, infinitesimale accenno al DLC In Tanta We Trust. Quest’ultimo sarà reso disponibile durante l’estate 2023 e fungerà da prequel del titolo principale. Se volete vedere il mini-filmato, lo trovate nel video dello streaming a partire dal minuto 1:04:17.

Per chi ha effettuato l’acquisto della Deluxe Edition, il DLC fra l’altro sarà fruibile in accesso anticipato.

Un paio di problemi prima del lancio

Ma dicevamo all’inizio di un paio di problemi emersi in questi ultimissimi giorni riguardo Forspoken. Il videogame fantasy e basato su combattimenti a suon di incantesimi è stato infatti vittima di un leak e di alcune critiche.

Forspoken: il leak del boss finale

Come riportato da diverse fonti, era stato caricato online, su YouTube, un lungo video di circa 20 minuti, all’interno dei quali era presente il combattimento con il boss finale di Forspoken e anche le sequenze finali.
Al momento il video risulta non più disponibile, e non vogliamo riportarvi alcun elemento sul finale del gioco, così da evitarvi qualunque tipo di spoiler. Apparentemente, tuttavia, questo combattimento finale risulterebbe altamente spettacolare e cinematografico.

Fra l’altro, questo leak fa il paio con un altro recente, di cui era stato vittima anche in quel caso il tripla A di Luminous Productions. Quella volta, tuttavia, a essere finite online erano state le fasi iniziali del gioco, nello specifico la prima ora. Sicuramente si trattava di un leak decisamente meno impattante e meno importante, ma comunque un altro piccolo smacco per Square Enix.

Le key di gioco mai arrivate

Alcune critiche ai danni di Square sono invece arrivate da testate giornalistiche e chi si occupa delle recensioni. Come citava qualche giorno fa per esempio Alanah Pearce (giornalista di settore nonché videogame writer), sono diverse le redazioni a non aver ricevuto alcuna chiave di gioco per Forspoken.

Fra quelle che elenca Pearce abbiamo nomi notissimi a livello internazionale come VideoGameChronicle e Windows Central. Addirittura c’è chi parla di numero limitato (o nullo) di chiavi per recensirlo su PC.
Come dice sempre Pearce, questa minima volontà nell’invio di key di Forspoken alle redazioni può non avere alcun significato dietro, oppure potrebbe nascondere alcuni problemi, magari legati a una certa diffidenza nel diffondere un videogame di cui il publisher non è convintissimo.

Non per dare ragione anzitempo ad Alanah Pearce e a eventuali dietrologie, c’è però da dire che, mentre scriviamo, su Metacritic (il noto aggregatore di recensioni videoludiche) il voto di Forspoken stenta ad arrivare a 70. E, guarda caso, non è disponibile alcuna recensione per la versione PC del titolo.

FONTE: YouTube; YouTubeShorts; GameRant

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved