Intervista a Lorenzo Fazio: streamer e conduttore di Gamestop Italia

Intervista Lorenzo Fazio

Il mondo dello streaming negli ultimi anni ha conquistato fette di pubblico prima impensabili. Molti creator preferiscono Twitch ad altre piattaforme sia per una maggiore flessibilità nei contenuti sia per la possibilità di avere un continuo feedback con i propri utenti. Oggi abbiamo la fortuna di leggere la testimonianza di Lorenzo “Kobe” Fazio, presentatore della rubrica GameStop Tv in onda sul canale Twitch di GameStopIT.

La rubrica va in onda ogni mercoledì alle 16:00 in compagnia di ospiti speciali del settore videoludico. A condurre il programma sono Virginia “Kafkanya” Gambatesa e Lorenzo “Kobe” Fazio, quest’ultimo per l’appunto nuovo ospite della nostra serie di interviste.

Chi è Lorenzo Fazio

Lorenzo Kobe Fazio intervista

Lorenzo Fazio nasce a Piedimonte Matese il 27 dicembre del 1987. Appassionato di videogiochi fin da bambino, inizia la sua carriera come articolista per alcuni dei siti più blasonati del settore videoludico italiano.

Dopo anni di esperienza, si avvicina alla redazione di GameSoul, con cui collabora a stretto contatto ormai da tanto tempo. Contestualmente alla sua figura come redattore, conduce il programma Gamestop Tv sul canale Twitch ufficiale di GamestopIT.

Gamestop Tv

Gamestop Tv si prefigge di essere un punto di riferimento per gli appassionati del mondo videoludico. Il programma punta a rendere le varie puntate ricche di contenuti, fra unboxing, anteprime, interviste con ospiti d’eccezione. Il divertimento è assicurato.

Attualmente il programma è in pausa per il periodo estivo, il palinsesto riprenderà regolarmente a partire da settembre.

Lorenzo Fazio GamestopIT

Intervista a Lorenzo Fazio

  • Come ti sei avvicinato al mondo dello streaming?

Nel mondo dello streaming sono capitato un po’ a caso, bazzico nel mondo dei videogiochi da una quindicina di anni. Ho cominciato a scrivere per siti web e per la carta stampata, quando ancora c’erano tante riviste come Game Republic e PS Mania. Sul mondo del web ho avuto la fortuna di scrivere per tante testate come Eurogamer, Everyeye e più recentemente Spaziogames. Tra le tante esperienze, mi sono avvicinato a GameSoul che è sostanzialmente il blog di GameStop. Il blog è stato realizzato con un intento editoriale, ovvero fare critica in modo libero e privo di qualsiasi vincolo. Come un po’ tutte le altre realtà editoriali, ci siamo spostati in quello che è il mondo di Twitch, quindi dello streaming.

Ho iniziato a streammare insieme ai ragazzi della redazione sul canale GameStopIT. Inizialmente con video di Gameplay, ognuno da casa sua. Successivamente è nata l’idea di trasportare la GameStop TV, che al principio era un format su YouTube, proprio su Twitch. Un vero e proprio investimento di energia, di tempo, e anche monetario. Nel cercare qualcuno che potesse presentare questo programma, la scelta è ricaduta su di me. Mi sono avvicinato allo streaming anche perché, molto tempo fa, ero nel mondo del teatro. Ho studiato al DAMS di Bologna, facevo qualche corso di recitazione, di regia e sceneggiatura, sicuramente mi ha aiutato molto. In conclusione, mi sono avvicinando al mondo dello streaming un po’ per la mia carriera in ambito editoriale e un po’ per caso.

  • Da creator, ma anche da fruitore dei videogiochi, cosa auspichi che i tuoi utenti possano assimilare dal mondo dello streaming? Qual è l’emozione che speri possa arrivare all’utenza dal tuo show?
Lorenzo Fazio e Virginia Gambatesa
Virginia “Kafkanya” Gambatesa e Lorenzo “Kobe” Fazio, conduttori del programma GameStop TV

Twitch è un mondo estremamente sfaccettato e pieno di offerte diverse. C’è chi magari preferisce qualcosa legato all’entertainment puro e chi come noi cerca una via di mezzo. Proprio per questo spero che chi guarda la GameStop TV sia un appassionato in cerca di informazioni e di un momento di discussione.

Leggiamo spesso la chat cercando di creare momenti di dibattito con i nostri utenti. Sicuramente, essendo un format un po’ trasversale che non si ferma solo ai videogiochi, ma tratta anche altri medium, spero che gli spettatori possano avere un’occasione per ampliare i loro orizzonti. Invitando diversi ospiti che provengono da diversi ambiti, mi auguro che qualcuno si appassioni a qualcosa di nuovo.

Quello che mi piace di GameStopIT è la sua moltitudine di programmi, grazie soprattutto all’impegno dei miei colleghi che propongono una serie di appuntamenti. Spero che l’utenza possa apprezzarci poiché puntiamo sia all’intrattenimento sia alle discussioni sul mondo dei videogiochi.

 

  • Vista la tua attività sul web, quanto è stato complesso studiare per diventare un ottimo conduttore di eventi?

Non mi ritengo un abilissimo presentatore, credo che stia imparando e ho ancora molte cose da affinare. Mi aiutano tantissimo i ragazzi di Video Games Party, che sono dei professionisti e che fanno questo lavoro da tanto tempo.

Dal mio punto di vista, come accennavo prima, aver studiato qualcosa di recitazione e di sceneggiatura, visto che le puntate le scrivo personalmente, è una cosa che mi sta aiutando tantissimo. Quando 15 anni fa studiavo queste materie, non avrei mai pensato che mi sarebbero tornate utili su Twitch. Sto ancora studiando, sto imparando giornalmente, ma ho avuto la fortuna di avere un minimo di preparazione.

  • Sappiamo che ogni mercoledì alle ore 16:00 su Twitch va in onda una puntata di GameStop Tv, puoi anticiparci qualcosa sul palinsesto e i prossimi ospiti? Siamo davvero curiosi.

Il bello della GameStop TV è che cerca sempre di essere collegata alla attualità. Il nostro è un palinsesto non eccessivamente definito. Avevamo in programma di dedicare una puntata ai 30 anni di Sonic, ma abbiamo preferito per esempio dedicarci a tutti gli annunci che sono stati recentemente legati al Summer Game Fest e alla conferenza Microsoft. Dedicheremo sicuramente una puntata ai Picchiaduro (puntata andata già in onda a inizio luglio N.d.R.).

Sul resto della programmazione faccio fatica, perché noi della GameStop Tv puntiamo a essere dinamici. Questo aspetto ci causa qualche problema sulla produzione, ma ci permette di essere elastici e di adattarci alle cose più interessanti da trattare in quel momento.

Herbert Ballerina
Lorenzo Fazio e Virginia Gambatesa in compagnia dell’ospite Herbert Ballerina
  • Noi ti ringraziamo per la disponibilità, ma prima di andare vorremmo conoscere qualche aneddoto sul tuo lavoro.


È stato molto bello, per esempio, fare la conoscenza di alcuni miei idoli che avevo in gioventù. È stato interessante incontrare Stefano Silvestri, Cristina Scabbia la frontwoman dei Lacuna Coil, Herbert Ballerina per una puntata sul titolo Nintendo Switch Sport.

Amo particolarmente quando organizziamo e ci troviamo tutti quanti nelle fiere che, finalmente dopo tanto tempo, hanno ripreso ad avere il loro corso. Quando abbiamo allestito uno stand alla Games Week e alla BE Comics di Padova, ho recentemente riprovato quelle sensazioni e quel clima che non sentivo da un bel po’ di tempo alle fiere di settore.

È fantastico partire con la propria redazione e vivere per qualche giorno un mondo alternativo. Sia con i colleghi, per esempio Mattia e Francesca della GameStopIT, ma anche con i ragazzi Video Games Party è piacevole risentirsi come se si fosse quasi in gita. Si lavora tanto, ma poi la sera ci si diverte.

Grazie mille Videogiochitalia per l’opportunità che mi avete dato, un saluto e a presto.

 

Ringraziamo Venti Blog per la pubblicazione dell’estratto di questa intervista sul Quotidiano del Sud.

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved