Sony conferma le acquisizioni di Haven e Bungie

sony bungie
Informazioni sul gioco

Sony Playstation comunica la conclusione delle acquisizioni di Bungie, assimilando l’azienda statunitense sviluppatrice di Halo e Destiny, e di Haven.

Entrambe le operazioni erano state già comunicate nei mesi precedenti, ma ora l’operazione è ufficialmente conclusa ed entrambe le software house fanno parte della famiglia di PlayStation.

Vediamo insieme cosa comporta questa incredibile collaborazione.

Sony compra Bungie

L’acquisizione di Bungie da parte di Sony Playstation viene annunciata pochi giorni fa, ma l’operazione ha inizio a Gennaio.

Questa si è conclusa con la spesa di 3,6 miliardi di dollari da parte della multinazionale nipponica. Una spesa non indifferente, ma che ha fatto guadagnare alla casa giapponese l’ottimo team di sviluppatori di Chicago.

La riuscita dell’operazione viene annunciata sull’account Twitter ufficiale di Playstation, con la seguente dicitura:

“Chiuso l’accordo per acquisire Bungie. Quindi ora possiamo ufficialmente dire… Benvenuti nella famiglia PlayStation, Bungie!”

A Sony servono team capaci nello sviluppo di progetti live service e questa acquisizione non potrà che completare le mancanze di Playstation, attualmente carente in questo genere di titoli.

Grazie alle collaborazioni tra Sony e Bungie e Havens, si prospetta un’interessante avvenire per i videogiocatori.

Haven Studios già al lavoro con Sony

Avevamo già parlato dell’acquisizione Sony di Haven Studios,  ma solo di recente è arrivata l’ufficialità dell’operazione.

Questo a causa delle boriose pratiche burocratiche che una simile acquisizione comporta. Con un annuncio su Twitter, Sony dà il benvenuto anche a questo studio di sviluppo in via ufficiale.

Più che l’ufficialità dell’acquisizione, ormai solo da definire sulla carta, è un altro l’aspetto interessante da constatare. Il numero di sviluppatori di Haven Studios è passato da 50 a 106 dipendenti, raddoppiando il numero dei suoi lavoratori.

In questi mesi Sony ha aumentato notevolmente il budget per la realizzazione dei giochi e l’acquisizione di nuove software house, ma pare ritenga che sia anche molto importante finanziare (e far crescere) gli studi first-party.

Haven Studios è già al lavoro su un suo progetto live-service di nuova generazione. Questo è stato anticipato come un multiplayer ad alto budget e pensato con l’intenzione di durare molti anni. Dovremmo vedere qualcosa a riguardo nel 2023.

Cosa aspettarsi dalle collaborazioni Sony

L’acquisizione di Bungie fa luce su alcuni aspetti oscuri del mondo videoludico, in particolare la console war. Sony non pare intenzionata a creare esclusive per la sua console ed è questa la vera notizia su cui si dovrebbe discutere. Secondo quanto riportato dall’account Twitter ufficiale di Bungie, Kenichiro Yoshida (CEO di Sony) ha così commentato l’operazione:

“Crediamo che sarà un catalizzatore per migliorare le nostre capacità sui giochi live service. L’acquisizione di Bungie rappresenta anche un importante passo avanti per diventare più multipiattaforma.”

Pare dunque che lo studio americano manterrà la sua indipendenza. A differenza di altri studi PlayStation, continuerà la pubblicazione dei suoi titoli su tutte le piattaforme. Potremo quindi aspettarci gli stessi giochi su PC, Xbox e sistemi mobile? Pare essercene l’intenzione.

Si è anche parlato del mercato PC. Yoshida ha specificato che Sony e PlayStation mirano a dare accesso a più utenti possibili per i loro giochi. É probabile aspettarsi in futuro più titoli PlayStation in negozi quali Steam ed Epic Games Store. Chissà se un giorno forse anche su Xbox Game Pass.

Alcuni di questi, come God of War e Horizon Zero Dawn, hanno riscosso un grande successo su PC. Che dire? Non ci resta che attendere che cosa partorisca questa collaborazione .

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved