The Game Awards 2020: tutti i premi assegnati

The Game Awards 2020
Informazioni sul gioco

Dopo le nomination di novembre, finalmente è stata la volta di scoprire tutti i premi della cerimonia ufficiale dei The Game Awards 2020.
Il buon Geoff Keighley ci ha accompagnati lungo quesa cavalcata (assieme a Sydney Goodman di IGN.com) attraverso i vari vincitori, dal miglior team di esport all’ambitissimo premio per il Game of the Year.
A partire dal pre-show, c’è stato spazio anche per parlare non solo del passato e del presente del gaming, ma soprattutto del futuro dei videogiochi, con novità e annunci di nuove opere.

Poi, appunto, è stato il momento degli ambitissimi The Game Awards 2020, per consegnare e presentare i quali hanno fatto la loro comparsa alcuni ospiti delle grandi occasioni: le star dei Marvel Studios Tom Holland e Brie Larson, la Gal Gadot direttamente dal suo ruolo di Wonder Woman, Reggie Fils-Aime, Christopher Nolan e John David Washington (rispettivamente regista e protagonista del film fantascientifico Tenet), Troy Baker, fino a Keanu Reeves, comprimario d’eccezione della novità videoludica di Cyberpunk 2077.
In veste di performer si è presentato invece Eddie Vedder, voce dei Pearl Jam, con Future Days, direttamente da The Last of Us Parte II.
Adesso godiamoci tutti i vincitori della serata e diamo loro il giusto merito.

BEST PERFORMANCE: Laura Bailey come Abby (The Last of Us Parte II).

BEST MULTIPLAYER GAME: Among Us.

ONGOING GAME (per i giochi a supporto continuo): No Man’s Sky.

BEST ART DIRECTION (per la direzione artistica): Ghost of Tsushima.

BEST SCORE/MUSIC: Square Enix con Final Fantasy VII Remake (composta da Nobuo Uematsu, Masashi Hamauzu e Mitsuto Suzuki).

BEST AUDIO DESIGN: The Last of Us Parte II.

INNOVATION IN ACCESSIBILITY (per l’accessibilità nei videogiochi): The Last of Us Parte II.

BEST NARRATIVE: The Last of Us Parte II (Halley Gross, Neil Druckmann).

GAMES FOR IMPACT (sulle tematiche sociali): Tell Me Why.

BEST INDEPENDENT GAME: Hades.

BEST MOBILE GAME: Among Us.

BEST COMMUNITY SUPPORT: Fall Guys: Ultimate Knockout.

BEST DEBUT INDIE GAME: Phasmophobia.

VR/AR GAME: Half Life: Alyx.

BEST ACTION GAME: Hades.

BEST ACTION/ADVENTURE GAME: The Last of Us Parte II.

BEST RPG: Final Fantasy VII Remake.

BEST FIGHTING GAME: Mortal Kombat 11 Ultimate.

BEST FAMILY GAME: Animal Crossing: New Horizons.

BEST SIM/STRATEGY GAME: Microsoft Flying Simulator.

BEST SPORTS/RACING GAME: Tony Hawk’s Pro Skater 1+2.

BEST GAME DIRECTION: The Last of Us Parte II.

PLAYER’S VOICE (il gioco più votato dal pubblico come GOTY): Ghost of Tsushima.

MOST ANTICIPATED GAME (il gioco più atteso dal pubblico): Elden Ring.

GAME OF THE YEAR: The Last of Us Parte II.

Oltre ai precedenti, durante i The Game Awards 2020 c’è stato spazio anche per assegnare alcuni premi a videogiochi e personalità del mondo degli esport e dei content creator. Vediamo insieme i vincitori.

CONTENT CREATOR OF THE YEAR: Valkyrae.

BEST ESPORTS ATHLETE: Showmaker.

BEST ESPORTS TEAM: G2 Esports.

BEST ESPORTS COACH: Zonic.

BEST ESPORTS EVENT: League of Legends World Championship 2020.

BEST ESPORTS GAME: League of Legends.

BEST ESPORTS HOST: Sjokz.

Siamo arrivati in fondo alla lunghissima lista di assegnazioni dei The Game Awards 2020.
Fra annunci, trailer e soprattutto una cascata di premi, non è mancata qualche emozione e qualche colpo di scena. Ovviamente ci sono stati vincitori che erano decisamente scontati, grazie alla caratura delle opere di partenza e grazie alla nomea che hanno saputo ritagliarsi, come nel caso ovviamente di The Last of Us Parte II, Ghost of Tsushima Final Fantasy VII Remake, e Hades fra gli indie.

Grande vincitore della serata è stato sicuramente The Last of Us Parte II, che si porta a casa anche la soddisfazione di aver vinto il maggior numero di premi di questi The Game Awards 2020, ben 7: Best Performance, Best Audio Design, Innovation in Accessibility, Best Narrative, Best Action/Adventure Game, Best Game Direction e proprio il premio più ambito, il GOTY.

Accanto a The Last of Us Parte II e agli altri, non scordiamoci comunque di menzionare nuovamente opere videoludiche come Among Us (che se ne va con ben due premi), No Man’s SkyTell Me Why e Animal Crossing: New Horizons.
Adesso, l’appuntamento è fissato fra circa un anno, per i The Game Awards 2021.

FONTE: Youtube

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
3
In Love
3
Not Sure
0
Silly
0
Visualizza Commenti (0)

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Articoli Correlati


© ISSUE WORDPRESS MAGAZINE, 2019. ALL RIGHTS RESERVED. THE ISSUE IS A REGISTERED TRADEMARK OF FUELTHEMES.

Scroll To Top