The Game Awards 2021: tutti i premi dell’evento

The Game Awards 2021
Informazioni sul gioco

Fra nomination e annunci di nuovi titoli, durante i The Game Awards 2021 è stato anche il momento di premiazioni. Siamo andati dai premi per gli atleti degli esport fino all’immancabile e attesissimo Game of the Year.
Tra le altre cose, questo evento segna anche il ritorno dei The Game Awards ai live con il pubblico, abbandonando la forma only digital dovuta all’emergenza del COVID-19. Con gli onnipresenti presentatori Sydnee Goodman per il preshow e Geoff Keighley per lo show principale, vediamo insieme tutti i premi assegnati nel corso della lunga notte videoludica.

 

Categorie esports e streamer

  • Best Esports Athlete: S1mple;
  • Best Esports Team: Natus Vincere;
  • Best Esports Event: 2021 League of Legends World Championship;
  • Best Esports Coach: Kkoma;
  • Best Content Creator: Dream;
  • Best Esports Game: League of Legends.

Categorie tecniche

  • Best Audio Design: Forza Horizon 5;
  • Best Performance: Maggie Robertson come Lady Dimitrescu (Resident Evil Village);
  • Best Art Direction: Deathloop;
  • Best Music & Score: Nier Replicant Ver.1.22474487139…;
  • Best Narrative: Marvel’s Guardians of the Galaxy;
  • Best Game Direction: Deathloop.

E così il premio per le migliori doti attoriali è andato all’attrice statunitense Maggie Robertson per la sua interpretazione dell’antagonista dell’ultimo capitolo della serie Capcom di Resident Evil.

Invece Forza Horizon 5, avendo mancato le categorie principali della serata, ha dovuto accontentarsi del miglior comparto sonoro. A proposito di comparto sonoro, per il lato delle colonne sonore vince Nier Replicant Ver.1.22474487139…, remake del quasi omonimo titolo di Square Enix del 2010.

Microsoft compra Bethesda

Dal campo della direzione artistica sono invece usciti vincitori gli Arkane Studios con il loro Deathloop, che si porta a casa anche la regia del gioco. Continuando, dal punto di vista narrativo, la spunta sugli altri il più recente supereroistico della Casa delle Idee, ovvero Marvel’s Guardians of the Galaxy.

Generi videoludici

  • Best Action Game: Returnal;
  • Best RPG: Tales of Arise;
  • Best Multiplayer Game: It Takes Two;
  • Best Mobile Game: Genshin Impact;
  • Best Action/Adventure Game: Metroid Dread;
  • Best Ongoing Game: Final Fantasy XIV Online;
  • Best Family Game: It Takes Two;
  • Best Fighting Game: Guilty Gear -Strive-;
  • Best Simulation/Strategy Game: Age of Empires IV;
  • Best AR/VR Game: Resident Evil IV VR.

selene returnal

Come miglior gioco action è stato premiato lo sparatutto roguelike in terza persona sviluppato da Housemarque come esclusiva per PlayStation 5. Un’altra esclusiva, Nintendo questa volta, ha vinto come miglior action adventure, ovvero Metroid Dread.

Invece Tales of Arise di Bandai Namco si porta a casa il titolo di miglior gioco di ruolo.
Il particolare cooperativo It Takes Two vince il premio come videogame multiplayer (e vince anche come miglior videogioco per tutta la famiglia), mentre ai The Game Awards 2021 vince come gioco per cellulare una vecchia conoscenza, Genshin Impact. A proposito di titoli multigiocatore, Final Fantasy XIV Online si è portato a casa la statuetta come miglior gioco a supporto continuativo, ovvero che ha saputo supportare la propria community nel corso degli anni.

Categorie speciali

  • Games for Impact: Life is Strange: True Colors;
  • Best Independent Game: Kena: Bridge of Spirits;
  • Innovation in Accessibility: Forza Horizon 5.;
  • Most Anticipated Game: Elden Ring.

Fra le categorie speciali abbiamo inserito i Games for Impact, ovvero quei titoli che si sono distinti per le tematiche affrontate. In questo è stato premiato l’ultimo videogame della serie di Life is Strange, ovvero True Colors.

Life is Strange True Colors

Come miglior titolo indie ha invece vinto Kena: Bridge of Spirit di Ember Lab, che fin da subito a saputo ritagliarsi uno spazio di rilievo fra i videogiocatori e nella stampa specializzata.
Intanto Forza Horizon 5 si è portato a casa anche il premio come Innovation in Accessibility, ovvero un riconoscimento per i miglioramenti al mondo del gaming per concedere a chiunque di giocare. In particolare, di Forza Horizon 5 è stato premiato l’inserimento del linguaggio dei segni.

Infine, come potevamo immaginare, il gioco più atteso per il prossimo futuro rimane essere Elden Ring.

gameplay di Elden Ring

Best Players’ Choice

Il pubblico ha premiato Halo Infinite come miglior scelta dei giocatori. Inutile dire che, nonostante la campagna singleplayer sia appena uscita (mentre il multiplayer free to play sia attivo già da qualche settimana), l’ultima avventura di Master Chief nell’epopea principale di casa Microsoft ha già lasciato il segno nei cuori dei gamer di tutto il mondo.

Game of the Year 2021

Infine è arrivata l’ora di premiare il Game of the Year dei The Game Awards 2021. A consegnare il titolo ci ha pensato Neil Druckmann di Naughty Dog, in quanto rappresentante di The Last of Us Part II (vincitore del GOTY 2020).
E a vincere (in molti se lo aspettavano) è stato It Takes Two. Il videogame di Hazelight e Josef Fares ha infatti portato a casa il premio più ambito di tutti grazie alla sua incredibile unicità. Se volete approfondire i pregi del titolo, vi rimandiamo alla nostra recensione.

It Takes Two

Insomma, come ogni anno, anche i The Game Awards 2021 hanno saputo regalarci molte emozioni. E non parliamo soltanto dei trailer e degli annunci visti durante la serata, ma anche ovviamente tutte le premiazioni, fino al Game of the Year assegnato a It Takes Two.

FONTE: Youtube

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved