Le scuse di CDPR per i problemi di Cyberpunk 2077

CDPR
Informazioni sul gioco

Cyberpunk 2077 è uscito ed è stato un successo a livello di preordini e vendite. Tuttavia il lancio dell’attesissimo progetto fantascientifico di CD Projekt RED (basato sul classico gioco di ruolo cartaceo) ha portato con sé anche parecchie critiche alla software house polacca.

Se infatti il gioco gira senza problemi su Google Stadia e su PC di fascia medio-alta e alta , su console non sono mancati bug, crash e altri difetti gravissimi (quali mancato caricamento di texture, quest impossibili da terminare e altri ancora), in grado di inficiare pesantemente l’esperienza videoludica degli utenti. In particolare i problemi, per ovvi motivi legati all’età dei dispositivi, si sono concentrati su PlayStation 4 e Xbox One. Decisamente minori invece i danni su PS4 Pro e Xbox One X, oltre che ovviamente su entrambe le console next-gen.

Da qui la levata di proteste da parte di giocatori ed esperti del settore, che hanno accusato CDPR per un marketing che ha spinto verso la versione PC, dichiarazioni che alla luce di questi difetti risultano incomprensibili e l’aver distribuito alle redazioni solo chiavi di gioco e copie della versione per computer di Cyberpunk 2077 (il che fa sospettare molti utenti della conoscenza pregressa di tali problematiche).

Il tutto alla luce del fatto che il gioco era in programma e in sviluppo da 8 anni (dunque previsto per quelle oramai divenute console old-gen), e né i 4 rinvii, né il crunch time dei dipendenti, hanno potuto sistemare i difetti dell’opera.
In virtù di queste lamentele, CDPR ha ritenuto doveroso scusarsi pubblicamente con il post diffuso tramite i suoi canali social.

CDPR

Come prima cosa, nel comunicato firmato dal team a capo di CD Projekt è presente una doverosa ammissione di colpe, legata al non aver mostrato in nessun caso la condizione del gioco sulle console old-gen, oltre al non aver prestato abbastanza attenzione al risultato finale su PS4 e Xbox One.

Il team ci tiene comunque a precisare che sono attivamente al lavoro per risolvere i problemi e rendere l’esperienza fruibile e godibile da tutti. È già partito un primo ciclo di aggiornamenti, e il prossimo update arriverà nella prossima settimana.
Assieme a questi primi aggiornamenti, a gennaio e a febbraio verranno rese disponibili la Patch 1 e la Patch 2, specifiche per la risoluzione della stragrande maggioranza dei difetti riscontrati. Ovviamente, come fa notare il team, queste patch non consentiranno di giocare su PlayStation 4 e Xbox One come se fossero PC di ultima generazione, PS5 o Xbox Series X, ma sicuramente apporteranno un miglioramento sensibile all’opera.

Infine CDPR fa riferimento alla possibilità di chiedere il rimborso (come già ha fatto Sony per gli acquisti digitali), tramite i canali ufficiali, dunque rivolgersi al negoziante nel caso di acquisto fisico, o ai vari store nel caso di copia online. Nel caso in cui questo non fosse possibile, mette a disposizione degli utenti un indirizzo mail a cui scrivere per avere assistenza fino al 21 dicembre 2020.

Concludiamo ricordandovi che abbiamo dedicato uno speciale alla storia dei videogiochi cyberpunk, ed è recentissima una nostra intervista a Federico Viola, doppiatore della versione maschile del protagonista di Cyberpunk 2077.

FONTE: Facebook; Twitter

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
2
Silly
0
Visualizza Commenti (0)

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Articoli Correlati


© ISSUE WORDPRESS MAGAZINE, 2019. ALL RIGHTS RESERVED. THE ISSUE IS A REGISTERED TRADEMARK OF FUELTHEMES.

Scroll To Top