Xbox: tutti gli studi di Microsoft fra publisher e developer

studi di microsoft xbox
Informazioni sul gioco

Da ultimo grazie alla recente acquisizione di Activision Blizzard, tutti gli studi di Microsoft hanno visto accrescere in maniera enorme il loro numero, assieme al potere dell’azienda. Questo processo va ormai avanti da alcuni anni, durante i quali la multinazionale di Redmond si è data a una vera e propria campagna acquisti senza esclusione di colpi.
Infatti, da un punto di vista prettamente commerciale, ha saputo inanellare un successo dopo l’altro.

Uno dei più importanti, sicuramente, è stato nell’ultimo biennio l’acquisto di ZeniMax-Bethesda. Ma, appunto, quest’ultima è stata solo una delle tantissime conquiste che hanno costellato la politica aziendale aggressiva di Microsoft. Cosicché adesso la compagnia può vantare moltissimi studi di sua proprietà, studi che vanno da team di sviluppo di opere poco più che indie, a veri e propri produttori seriali di tripla A.

Se vi steste chiedendo quali siano questi studi alla data attuale, e dunque su quali forze possa contare la mamma di Xbox, siamo qui per voi. Ecco dunque tutti i publisher e tutti gli sviluppatori di proprietà di Microsoft.

I publisher

Activision Blizzard

Fra gli studi di Microsoft, Activision Blizzard sicuramente ha un posto d’onore. Infatti la coppia di consociate ha il vanto di essere stata l’acquisizione di maggior valore effettuata dall’azienda di Redmond. Lo ricordiamo, la casa di Xbox ha ultimato le trattative per un valore di 68,7 miliardi di dollari.
Questo accordo, non privo di conseguenze, verrà definitivamente ultimato nel corso del 2023, quando Phil Spencer di Xbox verrà messo a capo dell’intera divisione gaming di Microsoft.

Con questo colpo all’universo videoludico, la multinazionale di Redmond si è portata a casa una lunghissima serie di franchise multimilionari e multimiliardari. Solo per citarne qualcuno, abbiamo la serie di Call of Duty e la coppia di giochi online Overwatch e World of Warcraft. Ma vediamo più nel dettaglio qualche titolo in più, giusto per farci un’idea di cosa comporta l’accordo, suddivisi per membri del gruppo Activision Blizzard.

Activision

studi di microsoft activision

Activision Publishing porta con sé diversi team di sviluppo, che nel corso della pluridecennale storia della società si sono distinti per molte perle videoludiche e per serie molto note al grande pubblico. Vediamo insieme gli studi sussidiari ancora attivi e alcuni prodotti su cui hanno lavorato.

  • Beenox: la serie di Skylanders, Call of Duty: Black Ops III, Tony Hawk’s Pro Skater 1+2.
  • Demonware: engine e framework dedicati alle funzionalità multiplayer.
  • High Moon Studios: Call of Duty: Modern Warfare Remastered, Call of Duty: Black Ops Cold War.
  • Infinity Ward: parte della serie di Call of Duty (Call of Duty: Infinite Warfare, Call of Duty: Modern Warfare, Call of Duty: Warzone).
  • Radical Entertainment: Prototype, Destiny.
  • Raven Software: gran parte della serie di Call of Duty, da quelli classici ai vari Call of Duty: Black Ops e simili; Marvel: Ultimate Alliance, Soldier of Fortune, Wolfenstein.
  • Sledgehammer Games: parte della serie di Call of Duty (Call of Duty: Modern Warfare 3, Call of Duty: Black Ops Cold War, Call of Duty: Vanguard).
  • Toys for Bob: la serie di Skylanders, Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, Spyro: Reignited Trilogy, Crash Bandicoot 4: It’s About Time.
  • Treyarch: gran parte della serie di Call of Duty, da quelli “classici” ai Black Ops, fino a Warzone e Vanguard.

Blizzard Entertainment

Con Blizzard Entertainment abbiamo un pezzo di storia videoludica. Infatti lo studio, che di fatto è parte di Activision, negli anni ha sviluppato una mole lunghissima di opere, alcune delle quali ve le ricordiamo qua sotto.

  • Warcraft: Orcs & Humans
  • Warcraft II: Tides of Darkness
  • World of Warcraft
  • Hearthstone
  • StarCraft
  • StarCraft II (Wings of Liberty, Heart of the Swarm e Legacy of the Void)
  • Diablo
  • Diablo II
  • Heroes of the Storm
  • Overwatch

A coronare la lista dei precedenti, abbiamo poi un secondo capitolo di Overwatch e il proseguio della saga di Diablo con Diablo Immortal e Diablo IV. Resta da capire quando li vedremo, a causa degli scandali in cui è incappata Activision Blizzard e per via dell’acquisizione.

King

A chiudere il capitolo Activision Blizzard ci pensa l’azienda maltese King. Per quanto questa società non sia solita lavorare su piattaforme più canoniche ai gamers, come PC e console, è stata comunque in grado di ritagliarsi un posto di rilievo grazie al gaming mobile su smartphone. Tant’è che Activision acquisì la compagnia per ben 5,9 miliardi di dollari.

La società è nota per lo sviluppo di titoli freemium, dunque forniti gratuitamente all’utente, che però può decidere di comprare pacchetti, vite, elementi bonus, ecc.
Tra i videogiochi creati da King, troviamo la lunga lista di Saga. Il più famoso è sicuramente Candy Crush Saga e le sue molte varianti, così come Bubble Witch Saga, Farm Heroes Saga e molti altri ancora.

ZeniMax Media

studi di microsoft zenimax

Come per Activision Blizzard, anche ZeniMax Media ha al suo interno più studi di sviluppo, che nel corso degli anni hanno saputo dare la propria personalissima impronta alle opere della casa madre. Fra l’altro, per quanto sembrino spiccioli rispetto alla spesa sostenuta per Activision Blizzard, per acquisire ZeniMax Media Microsoft ha sborsato 7,5 miliardi di dollari.
Ecco l’elenco di tutti i developer interni ancora attivi e alcune loro opere.

  • Alpha Dog Games: specializzati in giochi mobile.
  • Arkane Studios: la serie di Dishonored, Prey, Wolfenstein: YoungbloodDeathloop e il gioco in uscita Redfall.
  • id Software: la serie di Wolfenstein, la serie di Doom e la serie di Quake, Rage e Rage 2.
  • MachineGames: parte della saga di Wolfenstein e parte della saga di Quake.
  • Roundhouse Studios: nato dalle ceneri di Human Head Studios (tristemente noti per aver sviluppato The Quiet Man), al momento sarebbero al lavoro su di un nuovo PvPvE basato su di una serie a fumetti.
  • Tango Gameworks: The Evil Within, The Evil Within 2 e l’imminente Ghostwire: Tokyo.
  • ZeniMax Online Studios: The Elder Scrolls Online, lavori aggiuntivi su Fallout 76.

Bethesda Softworks

studi di microsoft bethesda

Paragrafo a parte merita Bethesda Softworks, anche per l’indipendenza che è riuscita a mantenere pure dopo l’acquisizione da parte di Microsoft. Come vediamo dalla lista che abbiamo selezionato per voi qui di seguito, Bethesda ha bisogno di ben poche presentazioni quando si parla di videogiochi pubblicati e sviluppati internamente (Bethesda Games Studio).

  • The Elder Scrolls: Arena
  • The Elder Scrolls III: Morrowind
  • The Elder Scrolls IV: Oblivion
  • The Elder Scrolls V: Skyrim
  • The Elder Scrolls Online
  • Fallout 3
  • Fallout: New Vegas
  • Fallout 4
  • Fallout 76
  • Dishonored
  • Prey
  • The Evil Within
  • Wolfenstein: The New Order
  • Wolfenstein II: The New Colossus
  • Doom
  • Doom Eternal
  • Deathloop
  • Ghostwire: Tokyo

In futuro, grazie allo studio siamo pronti invece a vedere lo spaziale Starfield e il nuovo capitolo della saga The Elder Scrolls VI.

Gli sviluppatori

Tralasciando i gruppi di publisher esterni ma entrati nell’orbita di Microsoft grazie alle acquisizioni, abbiamo poi i team di sviluppo direttamente interni alla compagnia. Anche qui, come logico, abbiamo una grandissima varietà. Si va da titoli prettamente single-player a multigiocatore online, da sparatutto a GDR, solo per citarne alcune categorie. Ma entriamo più nel dettaglio per vedere maggiormente di cosa si è occupato ciascuno studio nel corso del tempo.

343 Industries

studi di microsoft

La saga di Halo dopo la separazione di Bungie: Halo 4, Halo 5: Guardians e Halo Infinite della serie principale. Per quel che riguarda invece gli spin-off, nella lista ci sono titoli come Halo: Spartan Assault, Halo: Spartan Strike, Halo Wars: Definitive Edition, Halo Wars 2.

Compulsion Games

  • We Happy Few

Double Fine

  • Psychonauts
  • Brütal Legend
  • Iron Brigade
  • Broken Age
  • Grim Fandango Remastered
  • Day of the Tentacle Remastered
  • Full Throttle Remastered
  • Psychonauts 2

InXile Entertainment

  • The Bard’s Tale
  • La saga di Wasteland a partire dal secondo episodio: Wasteland 2, Wasteland Remastered, Wasteland 3

Mojang Studios

  • Minecraft
  • Minecraft Dungeons

Ninja Theory

studi di microsoft

  • Heavenly Sword
  • Enslaved: Odyssey to the West
  • DmC: Devil May Cry
  • Disney Infinity: Marvel Super Heroes
  • Hellblade: Senua’s Sacrifice

In arrivo da Ninja Theory abbiamo poi il secondo episodio della saga di Senua, che appunto avrà il titolo di Senua’s Saga: Hellblade II.

Obsidian Entertainment

studi di microsoft

  • Star Wars Knights of the Old Republic II: The Sith Lords
  • Neverewinter Nights 2
  • Fallout: New Vegas
  • South Park: The Stick of Truth
  • Pillars of Eternity
  • Skyforge
  • Pillars of Eternity II: Deadfire
  • The Outer Worlds
  • Grounded

Anche per Obsidian, non mancano dei giochi già annunciati per il prossimo futuro, ovvero Avowed e The Outer Worlds 2.

Playground Games

Playground Games è famosissima per essere lo studio di sviluppo dell’intera serie dei videogiochi corsistici Forza Horizon. Si va dal primo titolo del 2012 all’ultimo nato del team, Forza Horizon 5.
Inoltre Playground Games si è fatta carico dello sviluppo del reboot di Fable.

Rare

  • La serie di Banjo-Kazooie
  • Perfect Dark Zero
  • Sea of Thieves
  • Battletoads

Attualmente, Rare sta lavorando su di un action-adventure di genere fantasy, Everwild.

The Coalition

Lo studio è il gruppo che si occupa di seguire il franchise di Gears of War dopo che Microsoft lo ha acquisito da Epic Games. Dunque nel computo ci sono: Gears of War: Ultimate Edition, Gears of War 4, Gears 5 e Gears Tactics.

The Initiative

Lo studio, con base a Santa Monica e fondato nel 2018, ha aperto i battenti proprio grazie a Microsoft. Scopo del team che compone The Initiative è quello di lavorare su videogiochi di alto impatto economico.
Al momento, i loro interi sforzi sono riservati al reboot della serie di Project Dark.

Turn 10 Studios

Così come Playground Games è il fulcro della serie di racing game di Forza Horizon, Turn 10 Studios sono invece coloro che si occupano fin dagli inizio dei Forza Motorsport. Sin dal primo, del 2005, al settimo Forza Motorsport, per arrivare all’omonimo e futuro reboot della serie, dobbiamo ringraziare gli sviluppatori di Turn 10 Studios.

Undead Labs

Undead Labs è responsabile della creazione di entrambi i capitoli usciti finora dei survival horror in terza persona State of Decay. Alla serie dobbiamo aggiungere poi il terzo episodio, in arrivo nel prossimo futuro.

World’s Edge

Fra gli studi di Microsoft, World’s Edge non è propriamente un team di developer. Infatti, più precisamente, il loro scopo è quello di supervisionare il lavoro di altri gruppi. Tra i lavori di cui si sono occupati più recentemente, annoveriamo Age of Empires IV.

 

Insomma, con questo gran numero di studi di Microsoft, la compagnia ha conseguito un enorme successo aziendale, sicuramente con un altrettanto enorme ritorno d’immagine e non solo. Pensiamo infatti alle piattaforme di cui dispone. Andiamo da PC alle due console old-gen, ovvero Xbox One e One X, alle nuove ammiraglie Xbox Series X e Series S.
Oltre a questo parco dispositivi su cui far approdare i titoli dei suoi studi, ricordiamo che Microsoft ha anche dalla sua un servizio di abbonamento come Game Pass, che porta un parco titoli in maniera competitiva a tutta la sua utenza.

Facebook Comments
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Articoli Correlati


© Copyright © 2019 videogiochitalia.it All Rights Reserved